Paolo Bonolis lancia Sonia Bruganelli in tv

16/03/2021

Sonia Bruganelli, produttrice televisiva e moglie di Paolo Bonolis, ha esordito su TimVision dove terrà un salotto letterario parlando di libri e incontrando gli autori. Chi sono stati i primi ospiti della Bruganelli? Cosa pensa della televisione di oggi l’imprenditrice e manager? Bonolis l’ha aiutata nella sua carriera?

Cattura-3-2

Sonia Bruganelli debutta in televisione.

Per venti puntate la produttrice Tv, moglie di Paolo Bonolis e fondatrice con il super manager dei vip Lucio Presta della società di casting e produzioni Sdl 2005, condurrà sulla piattaforma streaming di TimVision “I libri di Sonia”, il salotto letterario in cui presenta vari romanzi e i loro scrittori.

I primi quattro sono stati Sandro Veronesi, Paolo Bonolis, Raul Bova, Francesco Sole.

Sonia Bruganelli e il salotto letterario su TimVision

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Sonia Bruganelli (@soniabrugi)


In una recente intervista al “Messaggero” la Bruganelli ha raccontato che l’esperimento è nato tre anni fa sul web per parlare in modo leggero di libri. Nel suo salotto parla di scelte sue, personali, ma ci tiene a specificare di non essere una critica letteraria.


Leggi anche: Paolo Bonolis: Sonia Bruganelli confessa un segreto

Durante il lockdown la Bruganelli ha cominciato a fare le dirette web dedicate ai libri: lei e i suoi collaboratori hanno visto che funzionava e così abbiamo girato una puntata pilota nello studio della Sdltv. Poi Lucio Presta l’ha presentata a TimVision.

La Bruganelli ci tiene a specificare che non si sente una conduttrice. Il suo conduttore ideale è a casa sua, è Bonolis, a cui ha rubato il motto: mai prendersi sul serio. Per questa sua nuova avventura professionale, però, dice di sentirsi serena perché parla di qualcosa che conosce bene, la lettura.

Sonia-Bruganelli-e-Paolo-Bonolis-compressed

Quando Sonia ha conosciuto Bonolis – durante una telepromozione – aveva 23 anni e una laurea in tasca in Scienze della Comunicazione.

La Bruganelli ha spiegato che il conduttore l’ha aiutata a entrare in una redazione e iniziare il percorso professionale. Ma ha lavorato sodo fin da allora e continua a farlo.

Per quanto riguarda il futuro della televisione, dice la Bruganelli che secondo lei la tv sta cambiando, è una tv che gli spettatori guardano mentre fanno altre cose.

Oggi non bisogna solo attirare l’attenzione del pubblico, ma anche mantenerla.

Tra i giovani presentatori la Bruganelli spezza una lancia a favore di Stefano De Martino, sottolineando che nasce sul web, ma ha la stoffa della vecchia scuola.


Potrebbe interessarti: Paolo Bonolis e Sonia Bruganelli: la famiglia allargata un modello per tanti

Cristina Damante
  • Autrice
  • Esperta in: Gossip, Serie Tv e Reali d'Inghilterra
  • Laureata in Scienze della Comunicazione
  • Fonte Google News
Suggerisci una modifica