Paolo Bonolis, l’Inter e il ricordo affettuoso del padre

23/11/2020

Intervistato di recente da Radio Nerazzurra, il conduttore di “Avanti un altro!” su Canale 5, Paolo Bonolis, ha parlato della sua fede calcistica legata all’Inter. Una passione nata grazie al padre del presentatore, scomparso da qualche anno. 

Paolo Bonolis 2

Il conduttore di “Avanti un altro!”, Paolo Bonolis, è stato intervistato da Radio Nerazzurra.

Tanti i vari temi affrontati, naturalmente, c’è stato spazio prima di tutto per il suo amore nei confronti del calcio, in particolare al suo tifo per l’Inter.

Paolo Bonolis, il tifo per l’Inter e suo padre Silvio

5b601c28-a3ae-11e8-8ef7-3538d39b0ddd-169-xl

Il conduttore di Canale 5 ha sottolineato che tale passione è nata grazie a suo papà Silvio:

“Mi ha cresciuto con la sua passione, vedevamo insieme le partite e adesso che non c’è più continuo a seguirla perché questa passione mi è entrata nel sangue e un po’ perché è come averlo ancora accanto“.


Leggi anche: Avanti un altro!: Paolo Bonolis è diventato nonno

Bonolis ha raccontato che c’è stato un periodo in cui era fra le prime tre cose più importanti della sua vita, in altri periodi invece è diventata la quinta o la sesta: soprattutto con l’arrivo dei figli le priorità sono evidentemente cambiate.

Bonolis su suo padre: “Lo saluto tutte le sere”

seconda-linea-diretta-1-ottobre-bonolis-640×360

Di recente Bonolis è stato ospite della prima puntata di Seconda linea su Rai 2 condotto da Francesca Fagnani e Alessandro Giulio (il programma, per ora, è stato sospeso a fronte di bassi ascolti, in attesa di essere ripensato).

Anche in quell’occasione il conduttore di “Avanti un altro!” – che dovrebbe tornare su Canale 5 a gennaio 2021 – aveva parlato del padre scomparso, legato alla fede calcistica:

Lo saluto tutte le sere, prima di addormentarmi. Non so se mi parla, se mi consiglia attraverso qualcosa di diverso. Una volta in sogno mi ha detto che l’Inter avrebbe vinto il derby 3 a 2, mi sono giocato il picchetto e ho vinto. Non gli chiedo niente, lo ringrazio di quello che mi ha dato, e se avrà e potrà, là dove è ora, continuasse a darmi qualche dritta, laddove lo ritenesse necessario”.

Cristina Damante
  • Autrice
  • Esperta in: Gossip, Serie Tv e Reali d'Inghilterra
  • Laureata in Scienze della Comunicazione
  • Fonte Google News
Suggerisci una modifica