Paolo Bonolis nella bufera: Mediaset interviene per salvarlo

Arianna Preciballe
Esperta di: Gossip, Moda e Design
24/03/2022

Ieri sera Paolo Bonolis, durante la consueta puntata di Avanti un altro, ha sollevato moltissime polemiche per una frase pronunciata in riferimento all’Ucraina. Per le parole del conduttore, considerate poco rispettose e fuori luogo, Mediaset ha dovuto affrettarsi a chiedere scusa; ma cosa ha detto di preciso?

Paolo Bonolis nella bufera, Mediaset mortificata: le scuse per le sue parole

Ieri, 23 marzo, Paolo Bonolis è tornato in tv con un’altra delle tante puntate di Avanti un altro. Attualmente su Canale 5 stanno andando in onda quelle registrate prima della pandemia e, quindi, inedite; alcune parole usate dall’uomo, però, sono sembrate più attuali che mai.

Il conduttore, infatti, ieri ha fatto tradurre in ucraino la frase “ricordati che devi morire“, chiedendo aiuto ad un ragazzo del pubblico, appunto di origine ucraina.

Anche se allora Bonolis non poteva saperlo, però, nell’attuale contesto storico le parole sono suonate totalmente fuori luogo e, infatti, sul web si è sollevato un enorme polverone.

Subito è intervenuta Sonia Bruganelli, moglie dello showman ed imprenditrice, che ha chiesto scusa al pubblico; lo stesso ha fatto Mediaset.

Paolo Bonolis l’ha fatta grossa: la frase che…

Paolo Bonolis nella bufera, Mediaset mortificata: le scuse per le sue parole

Nella puntata di Avanti un altro andata in onda ieri, Paolo Bonolis ha chiamato al centro dello studio un ragazzo di origine ucraina e gli ha chiesto di tradurre la frase “ricordati che devi morire”. Il conduttore, poi, ha commentato il momento dicendo che “l’Ucraina è un paese misterioso”.

Viste le polemiche nate online, così, subito Sonia Bruganelli è scesa in campo per difendere il marito e il programma di cui si occupa la sua agenzia di casting.

La puntata di Avanti un altro di questa sera è stata registrata due anni fa, come vedete dall’assenza di misure di sicurezza, Paolo Bonolis si dissocia comunque da cio che è stato lasciato andare in onda e che ha disturbato tutti quanti, noi compresi.

ha scritto la donna in un tweet. Anche la rete che ospita il programma, però, ha voluto chiarire la sua posizione.

Mediaset si scusa con i telespettatori e con Paolo Bonolis per un brutto errore avvenuto stasera nel programma di Canale 5 “Avanti un altro!”. A causa della messa in onda di una puntata registrata più di due anni fa è stata trasmessa una frase rivolta a un concorrente ucraino che voleva essere scherzosa ma che ascoltata in queste ore, in un clima totalmente diverso, è apparsa imbarazzante e fuori luogo. Mediaset si scusa: abbiamo sbagliato e ne siamo mortificati. Errori del genere non devono avvenire.

ha scritto l’azienda di Cologno Monzese in un comunicato che, si spera, tirerà tutti fuori dai guai.