Paolo Bonolis preoccupato si confessa a “Er Faina”

08/05/2020

In una diretta web con lo YouTuber di “Avanti un altro!” e “Temptation Island 2019”, Paolo Bonolis ha parlato della figlia negli Usa in dolce attesa. A causa della pandemia, non sa quando potrà rivedere lei e il bebè in arrivo.

paolo-bonolis-contrariato

In una diretta Instagram sull’account @sdl.tv, Paolo Bonolis ha fatto una lunga chiacchierata con Damiano Coccia detto “Er Faina”.

Coccia è diventato famoso come YouTuber nel 2015, da lì è arrivato nel Salottino di “Avanti un altro!”, condotto da Paolo Bonolis e Luca Laurenti. Nel 2019 ha partecipato con la fidanzata Sharon Macri a “Temptation Island”.

@sdl.tv è la web tv di Sdl 2005, società di casting e produzioni tv di Sonia Bruganelli, moglie di Paolo Bonolis.

Paolo Bonolis a “Er Faina”: cosa significa diventare nonno

Paolo Bonolis Damiano Coccia IMG-20200508-093355

Nella diretta social tra Bonolis e Coccia, “Er Faina” ha chiesto al conduttore di Canale 5 come sta vivendo la gravidanza della figlia Martina, che abita negli Stati Uniti. “So che stai diventando nonno, che effetto ti fa?”, ha chiesto Damiano. “Ancora non sono nonno, lo sarò. Diciamo che… è il fascino sottile della decomposizione delle carni. Sto diventando vecchietto e nella raccolta dell’umido del vecchiume c’è anche diventare nonno”.


Leggi anche: Er Faina: dichiarazioni esagerate e pioggia di insulti

Ha proseguito Bonolis: “Mia figlia probabilmente in quel di agosto e settembre, dovrebbe trasformarmi in nonno Paolo. Sono felicissimo, soprattutto per lei”. Ha poi ammesso il mattatore di “Ciao Darwin” e “Avanti un altro!”: “Credo che avremo la difficoltà di andare a trovarla. Non so se questa situazione permetterà di prendere aerei per gli Stati Uniti. Indipendentemente dal fatto che gli aerei partano, potrebbero non atterrare… Non so che succederà. L’importante è che in lei e in suo marito ci sia tutta la felicità che ci sarà anche in me”.

Paolo Bonolis a Damiano Coccia: essere un esploratore in tv

ciao darwin bonoli

Parlando con “Er Faina” Bonolis ha confermato un’idea professionale che ha in mente da un po’: “Mi piacerebbe fare della documentaristica leggera e divertente, voglio vedere, prima o poi riusciremo a farla. Ci sto pensando”. E dire che il conduttore di Canale 5, che dagli anni ’80 a oggi ha continuato a inanellare una serie di successi televisivi, non sognava di affermarsi nel piccolo schermo. Ha detto, infatti, il presentatore: “Stavo studiando per fare carriera diplomatica. Fin da piccolo, in realtà, mi sarebbe piaciuto fare l’esploratore. Poi, arrivato a una certa età, mi sono reso conto che avevano già esplorato tutto! Ma ho scoperto un mondo fantastico, che sono gli altri, le altre persone”.


Potrebbe interessarti: Avanti un altro!: Paolo Bonolis è diventato nonno

Ha infine aggiunto Bonolis: “Esplorare gli altri con leggerezza è una cosa che ha cominciato a piacermi tanto. Nel lavoro che ormai faccio da quarant’anni l’ho riversato appieno. A me piace incontrare le persone – concorrenti o altri – non li voglio conoscere prima, voglio incontrarli all’improvviso quando arrivano per provare a fare questa ricerca esplorativa-psicologica e cercare di cogliere le parti più piacevoli essendo trasmissioni di disimpegno, ma anche di impegno, come quando ho fatto ‘Il Senso della Vita’“.

Silvia Tironi
  • Iscritta all'Ordine dei Giornalisti della Lombardia, elenco Professionisti
  • Laureata in Lettere
  • Esperta di: TV e Mondo dello spettacolo
  • Fonte Google News
Suggerisci una modifica