Paolo Bonolis, retroscena incredibile: prima non la sopportava…

Arianna Preciballe
Esperta di: Gossip, Moda e Design
12/04/2022

I meno giovani ricorderanno di certo Bim Bum Bam, il programma dedicato ai ragazzi che è stata una vera e propria consacrazione per Paolo Bonolis. Una recente rivelazione fatta da una sua collega dell’epoca, però, ha lasciato tutti senza parole.

Paolo Bonolis, retroscena incredibile: prima non la sopportava…

Trasmesso dal 1981 fino al 2002, Bim Bum Bam è stato uno dei programmi più di successo di Mediaset. Dedicata a tantissimi bambini ormai adulti, è stata proprio la trasmissione a far conoscere al pubblico Paolo Bonolis, che per quattro edizioni si è occupato dello show.

Sembra però che l’uomo avesse qualche dissapore con i suoi colleghi e, in particolare, con Carlotta Pisoni, che entrò a far parte del cast nel 1989, insieme a Manuela Blanchard, Carlo Sacchetti, Debora Magnaghi e i pupazzi Uan ed Ambrogio.

A distanza di anni, infatti, la donna ha rivelato di avere fatto molta fatica ad andare a genio all’uomo.

Paolo Bonolis: maretta con un’ex collega?

Paolo Bonolis, retroscena incredibile: prima non la sopportava…

Le tante stagioni di Bim Bum Bam hanno tenuto compagnia ai più giovani per moltissimi anni, lanciando cartoni come: I Puffi, Scuola di polizia, The Real Ghostbusters, Tazmania, L’ispettore Gadget, Tartarughe Ninja, Batman e tanti altri.

Sembra però che Paolo Bonolis, all’epoca conduttore, non provasse grande simpatia per Carlotta Pisoni, sua collega.

Con lui non è stato facile, diciamo che non gli stavo molto simpatica. Io sostituivo Manuela che era la sua compagna storica.

ha infatti rivelato la donna di recente, spiegando nonostante tutto di essere grata di aver lavorato come un “grande professionista” come lui.

Non solo: mi ha aiutata perché io venivo dalla pubblicità in cui i testi erano brevi; anche grazie a loro ho fatto gavetta e imparato un mestiere.

ha spiegato la conduttrice, che ancora oggi lavora in tv e, più precisamente, conduce televendite su QVC. E voi immaginavate tale retroscena sul popolare conduttore di Avanti un altro?