Pippo Baudo: la confessione sul Festival di Sanremo

23/08/2021

Il famoso conduttore di casa Rai, in una recente intervista a Libero Quotidiano, ha rivelato alcuni curiosi retroscena sulla famosa kermesse canora che ha condotto per ben tredici anni. Pippo Baudo ha parlato a ruota libera della sua lunga esperienza al Festival di Sanremo ma anche di ciò che pensa dell’attuale Direttore Artistico Amadeus.

Pippo-Baudo

Pippo Baudo inarrestabile! L’ex marito della cantante lirica Katia Ricciarelli, stuzzicato da Libero Quotidiano, ha svelato alcuni aneddoti riguardante il concorso canoro più famoso d’Italia.

Uno dei conduttori più amati ed apprezzati della televisione italiana, oggi felicemente in pensione, si è lasciato andare a confessioni intime sulla sua lunga esperienza al Festival di Sanremo, raccontando anche qual è stato il momento più difficile da affrontare.

Pippo Baudo rivela la proposta di Ranieri di Monaco

Festival-di-Sanremo-16-febbraio-2013


Leggi anche: La Vita in Diretta: Pippo Paudo difende la Cuccarini

“Un giorno Ranieri di Monaco mi telefonò e mi propose di spostare il Festival a Montecarlo. Declinai l’offerta e feci aggiungere il genitivo Sanremo”.

Con queste parole Pippo Baudo ha rivelato uno dei più importanti retroscena riguardanti il Festival di Sanremo; durante i tredici anni in cui diresse la famosa kermesse canora, Baudo ricevette la proposta da parte di Ranieri di Monaco di spostare la manifestazione a Montecarlo.
Il sovrano, per convincere Pippo, promise che avrebbe dato all’evento maggiore prestigio e lusso ma il conduttore fortunatamente rifiutò.
Nonostante Montecarlo si trovi vicino a Sanremo, il Festival non avrebbe più avuto luogo in Italia e questo sarebbe stato un vero e proprio smacco per il nostro paese.

Pippo Baudo e il momento più difficile

amadeus-fiorello-sanremo-2020

Il giornalista che intervistava Baudo gli ha poi rivolto una domanda davvero intima e profonda: quale fosse stato, in tredici anni di onorato servizio al Festival, il momento più difficile vissuto dal Direttore Artistico.
Pippo ha spiegato che il giorno più doloroso vissuto durante l’esperienza sul palco dell’Ariston fu quando morì l’amico Claudio Villa.
Sempre Baudo racconta che il cantante e collega Gianni Morandi, con cui condivideva l’esperienza sanremese, scoppiò in un pianto disperato una volta appresa la notizia:

“Al Festival di Sanremo del 1987 ho fatto i conti con il momento più difficile, la notizia della morte di Claudio Villa, Gianni Morandi scoppiò a piangere”.


Potrebbe interessarti: Sanremo 2021 Laura Pausini ritorno in lacrime

Per concludere, Baudo ha parlato anche dell’attuale Direttore Artistico dell’evento sanremese, Amadeus; il presentatore 58enne nato a Ravenna infatti condurrà anche nel 2022 il Festival di Sanremo e Pippo ha espresso parole di profondo affetto e stima nei suoi confronti, spiegando che apprezza molto anche l’accoppiata con lo showman Fiorello.

Roberta Porto
Suggerisci una modifica