Pomeriggio 5, Goria ha comprato la Morellato?

12/11/2020

A Oggi Michela Morellato ha deciso di parlare ancora di quanto successo nel 2005 quando Amedeo Goria il padre di Guenda fu accusato di molestie sessuali. All’epoca la ragazza fu accusata come una rovina famigle. Ora la verità.

michela morellato

Sulle pagine di Oggi Michela Morellato ha deciso di tornare a parlare di quanto successo nel 2005. Una storia brutta, di molestie. Una storia passata che rigurda Amedeo Goria, ex marito di Maria Teresa Ruta e padre di Guenda, entrambe protagoniste del GF Vip. Lo ha fatto per una semplice ragione: gli hanno dato fastidio le parole pronunciate da Barbara D’urso Pomeriggio 5. “E’ stato un incubo, ma è una vicenda archiviata. Le accuse erano infondate ma ci fu una strumentalizzazione televisiva”.

Parole, come detto, che hanno fatto arrabbiare Michela, la protagonista di quella storia, che oggi è sposata e vive negli Stati Uniti con la sua famiglia. La stessa donna che ha fatto dare le dimissioni a un generale americano di stanza in Italia alla base di Vicenza…


Leggi anche: Domenica Live: Goria accusato dalla mamma di Michela Morellato

Il servizio delle Iene contro Goria è sparito

michela-morellato-pomeriggio-5

“Basterebbe andare a rivedere quel famoso servizio delle Iene. Era il 2005: io non feci il nome del molestatore. Furono i giornalisti che ri- salirono a Amedeo Goria andando a cercare la mia denuncia”. Comincia così l’intervista al settimanale Oggi di Michella Morellato, la ragazza che subì delle molestie da parte di Amedeo Goria. Ma rintracciare quel famoso servizio de Le Iene, non è facile, praticamente impossibile, in rete non si trova. “Non credo sia un caso. Qualcuno avrà avuto interesse a nasconderlo…”.

Il settimanale prova a incalzarla ma Michella Morellato fatica a rispondere. “Io non rispondo come vorrei perché non posso dire tutto quello che vorrei. Però se le accuse erano del tutto infondate bisognerebbe capire il perché mi sia stato risarcito il danno morale con una cifra impegnativa. E se qualcuno mi vuole smentire, sappia che c’è la transazione depositata presso la Procura della Repubblica di Vicenza”.

Michela ha sbagliato ad accettare quei soldi

michela morellato

Perché ha accettato i soldi? Perché non ha portato avanti la sua battaglia? Domande che Michela Morellato prova a rispondere. “Perché all’epoca venni massacrata. Ora tutti in tv parlano di rispetto per le donne e del movimento Me-too. Vedo donne che fanno finta di essere paladine, le stesse che al tempo mi misero alla gogna e mi insultavano nei primi blog”. Poi ancora: “All’epoca ti ridevano in faccia e ti dicevano che il mondo dello spettacolo era fatto così. Così accettai quello sporco denaro ma ancora oggi mi pento di aver firmato quel patto…”.


Potrebbe interessarti: Pomeriggio 5, Guenda: papà Amedeo Goria è ancora innamorato di mamma

All’epoca Michela aveva solo 19 anni ma “mi fecero passare per una poco di buono. In quel periodo divenni bulimica: non furono anni felici. Francamente, a quell’età, essere additata come una rovina famiglie con insulti spregevoli non è un’esperienza che augurerei a nessuno, soprattutto non lo augurerei alle figlie di nessuno. Ero una ragazzina, ero figlia anche io, e oggi sono madre…”. E il generale americano? “La mia unica colpa è che sono una donna molto amichevole e spesso il mio modo di pormi con l’altro sesso è considerato ancora oggi un peccato”.

Ludovico Merlo
  • Iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Lombardia, elenco Professionisti
  • Esperto in: TV, Spettacolo e Gossip
  • Fonte Google News
Suggerisci una modifica