Pomeriggio 5: scoppia il caos in studio

13/04/2021

A Pomeriggio Cinque, nello studio di Barbara d’Urso si discute ancora del fenomeno del catcalling denunciato da Aurora Ramazzotti, contro i fischi e i commenti sessisti da parte di uomini mentre si passeggia o si fa jogging. Le reazioni in studio non mancano soprattutto per le critiche ricevute dalla figlia di Michelle Hunziker che ha avuto il coraggio di denunciare…

Barbara-DUrso-22

Prima Aurora Ramazzotti, poi Vittoria Puccini. Donne famose che hanno deciso di denunciare il fenomeno del catcalling e per questo sono state criticate, prese di mira dai social. A Pomeriggio Cinque, Barbara d’Urso discute delle aggressioni verbali nei confronti delle donne e soprattutto delle critiche che la figlia di Michelle Hunziker ha ricevuto dopo aver denunciato l’accaduto anche nei suoi confronti. Contro il catcalling si è schierata anche Jasmine Carrisi che si domanda perché se si tratta di un complimento come mai non viene fatto quando la ragazza, la donna è accompagnata?

Camminare tranquillamente per strada è diventato un problema? Per Vladimir Luxuria ci sono modi e modi di guardare una donna.


Leggi anche: Caso Aurora Ramazzotti: l’intervento di Carlotta Vagnoli

“E’ come se tu ti rivolgessi a un gatto o a una cane quando gli fischi dietro. La donna si sente molestata anche così. Io penso che anche il catcalling dovrebbe rientrare tra i reati penali. Una donna sennò è costretto a cambiare le sue abitudini di vita e non è giusto…”.

A Taylor Mega i complimenti non dispiacciono, a Martina Nasoni sì

Aurora-Ramazzotti-Instagram-catcalling

Barbara d’Urso è pienamente d’accordo con Vladimir Luxuria ma c’è anche chi crede che un complimento fatto per strada non può essere sempre violenza o molestia. Anche Raffaele Tonon è combattuto e riporta l’esempio di Federico Fellini nel suo cinema. Per l’ex concorrente del GF Vip il fischio non è una cosa grave, “altra cosa è usare appellativi o offese. Per me il fischio è una goliardia”. Ma Vladimir Luxuria non ci sta.

Poi tocca a Martina Nasoni, l’ex vincitrice del Grande Fratello: “Anche un uomo che mi si piazza davanti e mi dica: ‘Mamma mia’. È inaccettabile”. Di pensiero diverso Taylor Mega: “Sentirmi dire che sono bella a me fa piacere. Ma non ci deve essere volgarità”. Parole che gli ‘uomini’ in studio condividono e applaudono…

Ludovico Merlo
  • Iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Lombardia, elenco Professionisti
  • Esperto in: TV, Spettacolo e Gossip
  • Fonte Google News
Suggerisci una modifica