Pomeriggio Cinque: Barbara D’Urso massacra il finto infermiere

- 22/04/2020

Barbara D’Urso arrabbiata con il finto infermiere che in una trasmissione radiofonica aveva detto che la conduttrice le aveva offerto soldi per raccontare la sua storia

d’urso


A Pomeriggio Cinque la conduttrice  a metà puntata ha raccontato come sono andate le cose con il piastrellista  di Varese che ad un posto di blocco si era finto infermiere  per evitare multe, ed aveva anche preso in giro i carabinieri che lo avevano fermato:“Mi hanno fatto il saluto militare  – ha raccontato – e mi hanno detto ‘grazie per quello che fa’.
E pensare che ho pure bevuto”.
Barbara: “Vergognati”

D’Urso su Is: “Smaschererò una persona che ha detto una bugiad’urso3

Lo aveva anticipato su una Stories di Instagram: “Smaschererò in diretta una persona che ha detto una bugia”. E così ha fatto: la Regina dei salotti a Pomeriggio Cinque  a metà della puntata ha tenuto fede a quanto annunciato: “Vi ricordate la storia del ragazzo che si è finto infermiere per scampare a un controllo dei carabinieri e poi ha condiviso un video sui social dicendo che aveva bevuto?  – dice furiosa – Alla trasmissione radiofonica La Zanzara, l’uomo avrebbe detto ai conduttori ‘Se volete altre informazioni mi pagate cash, soldi. Non racconto le cose gratis. Lo sapete che mi ha chiamato la D’Urso? Non dico quanto mi voleva dare la D’Urso’. Io,  non chiamo mai. Lavoro con due linee giornalistiche, composte da giornalisti di cui mi fido ciecamente. Abbiamo fatto un’indagine e nessuno ha mai cercato questa persona. tantomeno le abbiamo offerto dei soldi”.


Leggi anche: Pomeriggio Cinque, da Barbara d’Urso il virologo: “Al mare si potrà andare”

Barbara al piastrellista: “ Vergognati”

d’urso2

La D’Urso ha poi continuato attaccando arrabbiata il giovane : “Una persona che si mette alla guida dicendo ‘ho bevuto e sto guidando’ legittima le persone a mettersi alla guida ubriache. Poi il fatto di prendere in giro gli infermieri che davvero fanno turni disumani… Prima o poi tutti ci interfacciamo con un infermiere, anche solo per un prelievo e cerchiamo il suo sorriso rassicurante. Non credo che gli infermieri avranno voglia di sorridergli...».

Commenti: Vedi tutto