Sanremo 2021: Amadeus svela un segreto delle canzoni in gara

Il festival, pandemia permettendo, slitta a marzo: Amadeus sta continuando a scegliere la rosa dei cantanti big che saranno in gara. Sono già arrivati 300 brani

amadeus-fiorello-sanremo-2020

Il conduttore ha rivelato  che nelle canzoni che ha già ascoltato “fortunatamente non si parla di Covid”. Insieme a lui, che per il secondo anno consecutivo è il presentatore e direttore artistico, sul palco anche Fiorello e Jovanotti.


Sanremo 2021, slitta a marzo, pandemia permettendo

Amadeus, che è stato confermato come presentatore e direttore artistico per il secondo anno consecutivo, è già al lavoro per scegliere la lista di cantanti big che si esibiranno  al Festival. Che è slittato a marzo ma che, comunque, dovrà fare i conti con l’andamento della pandemia. In un’intervista con il Messaggero il conduttore, che sarà affiancato da Fiorello e Jovanotti, ha parlato delle canzoni che ha già ricevuto e che sono già 300 e ha rivelato che  nessuna di queste parla di Covid, facendo capire la sua approvazione rispetto alla scelta che hanno fatto gli autori dei brani di non parlarne, come a dire: basta  abbiamo già dato.


Leggi anche: Sanremo, Amadeus presenta AmaSanremo

Sanremo, Amadeus: “nelle canzoni non si parla di Covid”

Amadeus-Festival-2021Amadeus-1

Amadeus racconta che è in piena attività per ascoltare le canzoni che sono arrivate  ed ha detto che nessuna parla, fortunatamente, di Covid e che un centinaio di queste sono veramente belle. Il conduttore ha detto a il Messaggero

Sono già arrivate 300 canzoni, nessuna canzone parla di Covid, grazie a Dio. E un centinaio sono davvero belle. C’è di tutto e di ogni genere. So già che avrò l’imbarazzo della scelta. Meno male: Vorrei fare una gran festa per celebrare la rinascita del mondo della musica, così colpito dal virus, e di tutti noi.


Potrebbe interessarti: Festival di Sanremo: rinviato ad aprile 2021?

Sanremo, Amadeus: “Riorganizzare sì ma con il pubblico presente”

Amadeus ha ribadito l’importanza, pandemia sotto controllo, di riorganizzare tutto ciò che ruota intorno al Festival e dell’importanza che sia presente pure il pubblico

Speriamo solo di arrivare a marzo con la pandemia sotto controllo, sapendo che bisognerà comunque riorganizzare tutto: teatro, sala stampa e città. La gente deve poter venire e star tranquilla e sicura. Di sicuro all’Ariston ci sarà il pubblico”.

Insieme ad Amadeus anche Fiorello e Jovanotti

Accanto ad Amadeus, pure Fiorello e anche Jovanotti. Il condutore ha  detto che Jovanotti “é un amico e come Fiorello può venire e fare quello che vuole. Ci siamo scambiati dei messaggi ma non ci siamo ancora sentiti”.

Indiscrezioni dicono che, oltre a Jovanotti e Fiorello, riconfermato subito dopo il termine del festival precedente, potrebbe anche essere presente Gerry Scotti,  la cui presenza era sfumata nell’edizione 2020 per problemi di lavoro del conduttore.

Francesca Petruccioli
Giornalista professionista
Esperta in: Gossip, Tv e Vip
  • Fonte Google News
  • Suggerisci una modifica
    Iscriviti alla Newsletter

    Vuoi restare aggiornato sulle notizie, le anticipazioni e le curiosità sul mondo del gossip e della TV? Registrati ora gratuitamente alla nostra newsletter