Sanremo 2021: la classifica provvisoria, Annalisa prima

03/03/2021

La prima serata del Festival di Sanremo si è conclusa senza nessun intoppo; siparietti comici molto piacevoli, ospiti azzeccati. Non convincono a pieno i brani, alcuni artisti dati per favoriti non hanno soddisfatto le aspettative. La classifica conferma il “sentiment” dei social, con qualche sorpresa in perfetto stile sanremese. 

Sanremo-2021-bene-la-prima

La prima serata del Festival di Sanremo è giunta al termine, nessun intoppo né tantomeno le classiche gaffe tipiche della settimana sanremese; Matilda De Angelis ha convinto tutti, un duetto inatteso sulle note di “Ti lascerò” con Rosario Fiorello ha lasciato a bocca aperta per la voce calda e sensuale dell’attrice.

Zlatan Ibrahimovic è rimasto coerente con il personaggio, portando a casa una serie di siparietti comici che non hanno entusiasmato tutti ma non hanno deluso. Rosario Fiorello, partito con il botto, è scaduto lentamente in monologhi leggermente banali.

Parole come “culo” e allusioni sessuali da cinepanettone natalizio, decisamente evitabili, riescono comunque ad essere godibili grazie al connubio artistico con Amadeus, funzionante ed avvincente.


Leggi anche: Annalisa Scarrone: il nuovo singolo Houseparty

Loredana Bertè, nonostante il playback sul brano presentato in anteprima assoluta “Figlia Di“, lascia impresso il suo marchio sulla prima serata; icona del rock italiano che oggi canta ancora per temi come l’indipendenza femminile.

Le canzoni in gara

Arisa sanremo 2021

Le canzoni in gara hanno stupito positivamente e negativamente; Arisa rompe il ghiaccio con un pezzo firmato da Gigi D’Alessio che mostra un’artista cresciuta e sempre emozionante; Aiello delude con una performance diventata, nel giro di pochissimi minuti, oggetto di meme e scherno sui social.

Deludono anche Ghemon e il duo di Francesca Michielin e Fedez, il primo per un pezzo non proprio nel suo stile, la coppia data per vincitrice ha pagato lo “scotto” dell’emozione. Non bastano le lacrime a fine esibizione per risollevare un’esibizione mediocre. 

Convincono particolarmente Noemi e Annalisa, artiste navigate del palco dell’Ariston che riescono ad imporre un pezzo molto più orecchiabile degli altri. Maneskin copiano il look di Achille Lauro, riportando un po’ di energia sul palco.

Madame, scalza e con tuxedo brillante, stupisce i più scettici, nonostante la presenza dell’auto-tune a Sanremo non convinca nemmeno il pubblico più “progressista“. Il brano di Renga non ha una melodia precisa, così come i Coma_Cose che sembrano “fare un favore” al pubblico per essere lì.

L’esibizione di Achille Lauro

Lauro Sanremo 2021


Potrebbe interessarti: Sanremo: classifica cantanti seconda serata

Ispirandosi al “glam rock” degli anni ’80, Achille Lauro porta a casa un ottimo compitino, con tanto di lacrime di sangue; non convince il momento, nonostante la ricercatezza del look, ma la lettera presentata dall’artista colma il vuoto delle aspettative di uno show che si prospettava più esuberante ed irriverente.

“Esistere è essere. Essere è diritto di ognuno”

La classifica provvisoria della prima serata

Classifica-provvisoria

La classifica ha confermato tutto sommato il “sentiment” che girava tra i cinguettii di Twitter e ed i post di Instagram. Primo posto per Annalisa che, finalmente, potrebbe finalmente vincere un Festival.

Secondo posto per Noemi e terzo per Fasma; Il duo Michielin e Fedez scende vertiginosamente ai piedi del podio, scivolone inatteso considerando la vittoria dei due pronosticata da molti. Arisa convince ma non troppo i giurati, con un sesto posto dignitoso.

Sorprende il quinto posto di Regna, assegnato forse in un momento di confusione della giuria; Aiello tocca il fondo della classifica provvisoria, seguito dai nomi più giovani come Madame e Coma_Cose, forse non proprio una questione di gusti, ma di conflitto generazionale. 

Essendo solamente una classifica provvisoria ed i pezzi ancora da metabolizzare e riascoltare, tutto può cambiare nel corso delle serate.

Vito Girelli
Suggerisci una modifica