Sanremo 2021, Morgan escluso: “scelta di onestà intellettuale”

02/01/2021

Amadeus è stato intervistato da Radio Zeta, commentando il cast ed i big in gara. L’idea è quella di puntare sui giovani, o su grandi nomi che hanno ancora molto da raccontare. Morgan? Infuriato perchè ho scelto Bugo.

Bugo-e-Morgan

Amadeus è stato intervistato dai ragazzi di Generazione Zeta in un interessante incontro Zoom, dove gli speaker hanno posto domande a ruota libera al direttore artistico del Festival di Sanremo, fuori dalle convenzioni e dai momenti istituzionali Amadeus si è lasciato andare a qualche commento in più.

26 i Big in gara quest’anno, ma ammette il conduttore che è stato difficile scendere sotto questo numero, addirittura più alto a pochissimi giorni dall’annuncio del cast ufficiale. Commenti anche sul caso Morgan, senza l’astio e la frustrazione dei primi giorni in cui è scoppiata la diatriba.


Leggi anche: Sanremo, Morgan escluso insulta Amadeus: “Incompetente”

La vittoria di Diodato prevista da Amadeus, che commenta:

Quando l’ho sentita per la prima volta mi ha colpito molto, gli ho detto ‘quando sarai sul palco allarga le braccia così vincerai Sanremo’, come porta fortuna gliel’avevo consigliato. Non è merito mio, è merito suo, avrebbe vinto anche senza allargare le braccia;

Tra scelte dettate dal gusto personale, altre per omaggiare grandi nomi con ancora molto da raccontare, altre ancora con molte riserve, ecco come sono stati selezionati gli artisti in gara.

“Ripartire dai giovani”. Morgan escluso per una scelta di “onestà”

amadeus-zeta-540×360

Ripartire dai giovani, è questo lo slogan che ha fatto da filo conduttore per la scelta del cast di Sanremo. Amadeus si sente molto speranzoso per questo festival, serbando comunque qualche riserva sui pezzi di Madame e Willy Peyote che potrebbero non essere apprezzati da tutti.

Nonostante alcuni nomi storici come Orietta Berti, per mantenere una quota di brani classici sanremesi, e un sempreverde Francesco Renga, il cast è ricco di giovani sul “trampolino di lancio” come Aiello, Fasma, Maneskin e Gaia, con molti nomi di un Indie leggermente più di nicchia, da Coma cose alla Rappresentante di lista. Fedez e la Michielin? Brano con una forte identità.


Potrebbe interessarti: Sanremo 2021: svelati tutti i cantanti in gara

Noi l’anno scorso abbiamo avuto una percentuale di pubblico giovane altissima, che ha toccato il 60%. Con un cast come quest’anno io mi aspetto una presenza di giovani altissima, ma anche chi non è giovane scoprirà delle cose molto forti e poi c’è uno spettacolo intorno che è per tutti Penso sia fondamentale quando si vuole ripartire farlo dai giovani e chi come me, non ha più vent’anni, deve attingere da loro l’energia e ascoltarli per stare al passo.

La scelta di non inserire Morgan, ammette Amadeus, è stata fatta per pura onestà intellettuale. 

Una volta che fai una scelta di canzoni per onestà, non devi mai temere nulla. E cerco di rispettare tutti. Sarà per un’altra volta per chi quest’anno non ha avuto la possibilità”.

A differenza di altri anni, questo cast sembra davvero lo specchio dello scenario della musica italiana. C’è una ottima dose di fresco pop italiano, con Arisa ed Annalisa, nomi storici, indie, indie-pop, rap con Fedez e anche una ottima dose di R n’B con Ghemon.

Sanremo si sta evolvendo e Amadeus ha fatto delle scelte con criterio, dimostrando di aver compreso che da, Mahmood in poi, Sanremo può rivoluzionare. Da metà gennaio partirà la vera promozione dell’evento e soprattutto verranno comunicate le modalità di svolgimento delle serate. Il pubblico? “Non c’è Sanremo senza pubblico”.

Iscriviti alla Newsletter

Vuoi restare aggiornato sulle notizie, le anticipazioni e le curiosità sul mondo del gossip e della TV? Registrati ora gratuitamente alla nostra newsletter