Sanremo 2021: sarà un festival “aperto”?

12/01/2021

Anche il governatore della Regione Liguria interviene a proposito del Festival di Sanremo e manifesta il sogno di tutti di fare questo Sanremo nel migliore dei modi e in totale sicurezza.Ma…

Amadeus-1

Il Festival di Sanremo tiene banco sempre. Ogni giorno c’è una notizia nuova, un tassellino nuovo da aggiungere ai precedenti. Tutti si stanno muovendo in modo serrato per riuscire a mettere in piedi il Festival della Rinascita, come lo ha ribattezzato Amadeus, conduttore e direttore artistico della kermesse canora.

Schermata 2021-01-12 alle 10.26.01

Come riporta oggi sulle sue pagine il quotidiano Il Secolo XIX, è intervenuto anche il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, che ha espresso il suo desidero sul festival della canzone italiana conosciuto in tutto il mondo e sul quale si stanno appunto facendo tanti progetti e si stanno mettendo in campo tante idee. D’altra parte la corsa contro il tempo è iniziata: la Rai sta lottando perché davvero Sanremo vada in scena dal 2 al 6 marzo 2021, come annunciato tempo fa dallo stesso Amadeus.


Leggi anche: Sanremo 2021: chi affiancherà Amadeus?

L’auspicio del governatore Toti su Sanremo

ariston

Ecco cosa ha dichiarato il governatore Toti a margine della conferenza stampa che si è tenuta all’ospedale di Impera, a proposito del Festival e della sua realizzazione, tenuto conto che bisogna fare necessariamente i conti, appunto, con il Covid-19 e la sua diffusione:

“Per quanto riguarda l’organizzazione del Festival di Sanremo è difficile dire oggi come sarà. Restano attive le interlocuzioni con il Governo e abbiamo convenuto che nelle prossime due-tre settimane avremo un quadro un po’ più chiaro dell’evoluzione del virus in Europa e anche in Italia. Oggi è prematuro parlarne, ma la volontà della Regione è quello di voler vedere il palco dell’Ariston aperto. Abbiamo tanti progetti intorno al Festival perché è uno dei nostri punti di forza di promozione del territorio”.

È tutto interesse della Liguria che il Festival si faccia perché, come ha sottolineato lo stesso presidente della regione…

La giunta regionale, dopo molti anni che non ci stava, è tornata su quel palco come partner strategico della manifestazione. Oggi, però capire quali sono le linee guida della sala dell’Ariston, i distanziamenti, le possibilità, i tamponi, è ampiamente prematuro, ma stiamo incontrando la Rai quasi settimanalmente. I nostri professionisti sono a disposizione della Rai, ne parleremo e avremo le idee più chiare i primi di febbraio”.

 

Silvia Tironi
Giornalista professionista
Laureata in Lettere
Esperta di: TV e Mondo dello spettacolo
  • Fonte Google News
  • Suggerisci una modifica
    Iscriviti alla Newsletter

    Vuoi restare aggiornato sulle notizie, le anticipazioni e le curiosità sul mondo del gossip e della TV? Registrati ora gratuitamente alla nostra newsletter