Sanremo 2021, ufficiale: il C.T.S. approva il protocollo

05/02/2021

Il Comitato Tecnico Scientifico ha approvato il protocollo sanitario per il 71esimo Festival di Sanremo; dalla possibilità di figuranti, alla distanza di 1,5 metro tra conduttori, il protocollo approvato è molto drastico, ma permetterà la messa in scena della kermesse in totale sicurezza.

Sanremo

Il Festival di Sanremo, in programma dal 2 al 6 Marzo, sarà un evento blindato; il comitato tecnico scientifico ha approvato nella giornata del 4 Febbraio 2021 il protocollo proposto dai vertici Rai.

Leggendo quanto riportato nei comunicati ufficiali, sembra quasi una storia buffa quella che vedeva la possibilità di un pubblico di figuranti; mascherine, distanziamento e camerini singoli, le regole sono ferree e, non rispettarle, significherà essere messi automaticamente in isolamento.

Le regole da seguire durante lo svolgimento della gara

teatro-ariston

Studio Televisivo o teatro che sia, l’Ariston sarà un luogo accessibile solamente a chi non presenterà alcun tipo di sintomo; tutte le persone che prenderanno parte all’evento, entrando nel teatro, dovranno sottoporsi ad un tampone molecolare ogni 72 ore.


Leggi anche: Sanremo 2021: pubblicato il protocollo sanitario ufficiale

Conduttori e co-conduttori non potranno stare vicini dietro le quinte e, ad ogni modo, dovranno rispettare una distanza di sicurezza di almeno 1,5 metri quando saranno sul palco senza mascherina.

Tutte le persone dovranno indossare una mascherina ffp2, orchestranti compresi, che vedranno, oltre ad un ampio spazio dove verranno divisi, dei pannelli trasparenti che divideranno i fiati dai cori ed i fiati dagli archi.

Tutti gli oggetti di scena verranno sanificati, soprattutto i microfoni degli artisti; ogni artista, comprese le band, avranno un camerino singolo, dal quale verranno prelevati per recarsi in una “green room“, per poi passare al trucco e parrucco nella “red room” e infine, prima dell’esibizione, nella “blu room” per le interviste radiofoniche.

In galleria solamente 20 fotografi; se qualunque persona presenterà sintomi, o peggio, risultare positiva, sarà messa automaticamente in isolamento.

Gli artisti dovranno far fronte, non solo all’ansia da prestazione, ma anche alle numerose restrizioni e regole da seguire; gli artisti sono comunque molto contenti della possibilità di prendere parte ad un evento che, nel bene e nel male, resterà negli annali di storia.

Vito Girelli
Suggerisci una modifica