Sanremo 2023: quanto bugie e cattiverie su Amadeus e Chiara Ferragni

Andrea De Lissandri
  • Responsabile Editoriale
  • Digital Strategist
12/01/2023

Sanremo 2023 deve ancora iniziare ma alcuni (troppi) media hanno già iniziato ad attaccare in modo scomposto e variopinto il direttore Amadeus e Chiara Ferragni: accuse false che sembrano far emergere un odio profondo nei confronti del direttore artistico e del suo staff.

Sanremo 2023: quanto bugie e cattiverie su Amadeus e Chiara Ferragni

Quasi fosse una (triste) tradizione, anche quest’anno ecco arrivare le solite critiche al Festival di Sanremo, critiche che questa volta tendono a colpire non sole il suo direttore artistico, Amadeus, ma anche uno dei nomi più importanti coinvolti nel progetto: Chiara Ferragni, la popolarissima imprenditrice e moglie di Fedez che affiancherà il conduttore durante la prima e l’ultima serata.

Davide Maggio denuncia i capricci di Chiara Ferragni: verità o fantasia?

Sanremo 2023: quanto bugie e cattiverie su Amadeus e Chiara Ferragni

Questa volta a finire nel mirino di Davide Maggio, esperto di gossip e mondo dello spettacolo, sarebbero i presunti capricci di Chiara Ferragni: secondo il popolare personaggio, gli addetti ai lavori avrebbero già ribattezzato la conduttrice come Chiara Maestà, a sottolinearne gli atteggiamenti decisamente sopra le righe.
Nel suo blog Davide Maggio scrive:

Innanzitutto, la Ferragni pare non abbia alcuna intenzione di posare con le altre co-conduttrici della kermesse per i servizi fotografici di rito. Per lei, solo scatti in solitaria. Della serie: “Girls supporting girls but not co-hosts”.

Il bello, però, viene con la relax room. Chiara avrebbe chiesto una stanza tutta sua nei pressi della sala stampa, un ‘fortino extra omnes’ per rilassarsi prima del confronto con i giornalisti. Roba da ridere per chi conosce le tempistiche di quegli incontri nella città dei fiori e, più in generale, la frenesia di un tritacarne mediatico come Sanremo.

La Ferragni vuole una relax room a Sanremo? Tutto falso

Sanremo 2023: quanto bugie e cattiverie su Amadeus e Chiara Ferragni

Fin dal principio le parole di Davide Maggio erano sembrate ai nostri occhi esagerate: possibile che Chiara Ferragni si fosse imposta con richieste “strampalate” che neppure una super star come Madonna avrebbe pretesto? E infatti avevamo ragione!

Le nostri fonti affermano con assoluta certezza che le voci messe in circolazioni sui presunti capricci di Chiara Ferragni, e denunciati da Davide Maggio,  sono tutte false e prive di fondamento.
Chiara Ferragni non ha mai richiesto un’area relax, la verità e completamente diversa e distorcerla oltre che pretestuoso è decisamente sciocco se si conosce bene il dietro le quinte del Festival.

Bugie e falsità solo per colpire Amadeus?

Dopo aver letto molti articoli (alcuni scritti da giornalisti affermati, ma forse sopravalutati) e dopo aver sentito l’ennesima “sciocchezza” sulle false concessioni fatte a Chiara Ferragni, sembra evidente che bugie e cattiverie vengano utilizzate ad arte per attaccare Amadeus e il suo staff.
C’è da chiedersi se il successo ottenuto in queste ultime sue edizioni non abbia infastidito qualcuno.