Sanremo: Amadeus propone Antonella Clerici

Luca Uccello
  • Esperta in TV e Spettacolo
26/11/2021

Amadeus non andrà più avanti, quello di quest’anno sarà il suo ultimo Festival di Sanremo poi lascerà spazio alle donne, magari ad Antonella Clerici pronta a prendere in mano la sua eredità. Un’eredità che Ama le lascerebbe molto volentieri. Aspettando il sì di Fiorello il conduttore e direttore artistico dice di no alle quote rosa sul palco…

Sanremo, Amadeus lancia Antonella Clerici

Amadeus questa volta dice basta. Lo dice già ora, chiaramente, senza nessuna possibilità di fare un passo indietro, avere nemmeno un ripensamento. È lui stesso a mettere le mani avanti e ‘spingere’ al suo posto Antonella Clerici per il Festival di Sanremo del 2023. A lei piacerebbe tanto, ne vorrebbe fare ancora uno da protagonista e Ama non dice certo di no:

“So che la parte folle di Antonella un altro Sanremo lo farebbe, ma abbiamo davanti prima un altra grande montagna da scalare che è il prossimo Sanremo”

Ma prima di pensare al futuro, Amadeus deve lavorare sul presente, su chi sarà con lui sul palco del teatro Ariston. La domanda è la solita: ci sarà ancora Fiorell0?

“Qualsiasi cosa faccia, lo so una settimana prima. Mi auguro che decida di esserci, in qualsiasi momento le porte sono spalancate. Di certo vogliamo tornare alla libertà, dobbiamo fare i vaccini per non ritrovarci all’Ariston con i palloncini”

Amadeus dice di no alle quote rosa garantite

amadeus-sanremo-franceschini-COP

Tra qualche incertezza Amadeus garantisce che è al lavoro per avere ospiti internazionali di grande richiamo e soprattutto che conferma che il prossimo 15 dicembre durante Sanremo giovani comunicherà i nomi dei Big prescelti.

“Mi succede sempre così, parto da un cast di venti Big poi allargo a ventiquattro e lo scorso anno fino a ventisei. Questo perché quando ascolto le canzoni, che quest’anno hanno superato quota trecento, arrivare a venti può essere molto complicato. A oggi i Big sono ventidue, più i due ragazzi che usciranno da Sanremo giovani”

Una scelta non semplice ma senza distinzioni di sesso, perché la scelta di Amadeus non sarà mai fatta per discriminare le donne a favore degli uomini. E questo lo dice chiaramente:

“Non ho mai scelto una canzone in base al sesso dell’artista, sarebbe un errore, scelgo la canzone in base alla bellezza. Al Festival ci sono sempre presenze femminili importanti perché hanno brani forti. Ma non vedo perché devo dare una quota alle donne, sarebbe quasi offensivo nei loro confronti…”