Sanremo Giovani: Amadeus cambia tutto e scoppia la polemica

- 03/08/2020

Amadeus cambia tutto e scoppia la polemica. Sanremo giovani sarà tutta un’altra cosa rispetto a quello che siamo abituati a vedere. Ecco tutte le novità della kermesse canora.

festival-di-sanremo-2020-di-amadeus


Amadeus fa una rivoluzione. E Sanremo Giovani 2020 avrà dunque una nuova formula e un  format completamente rinnovato. Secondo quanto riporta il regolamento,  che è online dal 1 agosto 2020, per partecipare bisogna avere non più di 33 anni. Viene dunque abbassata l’età di partecipazione,

“Sarà l’edizione numero 70 più uno, un numero che ritorna. Mi piace svelare il regolamento di Sanremo Giovani proprio il 1 agosto”, ha spiegato il conduttore e direttore artistico del Festival di Sanremo 2021, che “prende così il via ufficialmente” e sarà la “edizione della rinascita dopo il Coronavirus. Dal 1° settembre al 1° ottobre accetteremo le candidature per cercare una voce che resterà nel tempo”, prosegue Sebastiani, che annuncia che “ci saranno momenti unici e con numeri uno, ovviamente su Rai1. Uno, il numero perfetto”, chiosa.


Leggi anche: Andrea Damante serata in discoteca: scoppia la polemica

Tutte le novità di Sanremo giovani

D9214189-D069-49FB-9D70-6ABAA14BC314

La fase semifinale di Sanremo Giovani 2020 si svolgerà durante le 5 puntate di ‘AmaSanremo‘, trasmissione che andrà in onda dal 29 ottobre al 26 novembre in seconda serata rigorosamente su Rai 1. La serata finale, invece, che sarà trasmessa in prima serata sempre su Rai 1 il prossimo 17 dicembre, vedrà la sfida tra i dieci giovani talenti: sei di loro andranno a formare la sezione delle Nuove proposte del Festival di Sanremo.

A loro si aggiungeranno due altri giovani artisti provenienti da Area Sanremo.

Come candidarsi a Sanremo Giovani

Per partecipare a Sanremo Giovani 2020 è necessario inviare la propria candidatura con un provino. L’invito della richiesta potrà essere effettuato a partire dal prossimo 1 settembre. I brani selezionato saranno come al solito ascoltati da una Commissione Musicale che, dopo l’ascolto, effettuerà una prima selezione propedeutica alla audizione dal vivo che servirà a comporre la lista dei 20 semifinalisti in gara durante i 5 appuntamenti di ‘AmaSanremo’.

Scoppia la polemica, ma Amadeus ha ragione

A18AE87D-75F0-4687-BDED-EE734F328514

Enzo Mazza, presidente della Fimi (Federazione Industria Musicale Italiana) non gradisce la nuova formula di Sanremo Giovani e attacca prontamente la Rai e l’amministratore delegato della Rai Fabrizio Salini: “La Rai comincia malissimo”.

Attraverso un comunicato affidato all’AdnKronos, Mazza fa delle precise rimostranze: Ancora una volta la Rai manda il regolamento del Festival, dopo aver ignorato le richieste di definire preventivamente la questione dei diritti e delle utilizzazioni dei contenuti al Festival. Siamo al primo di agosto e già le promesse dell’ad Salini di risolvere le criticità sono svanite nel nulla. Come avvio dell’edizione 2021 non c’è che dire, si comincia malissimo“.


Potrebbe interessarti: Tale e quale show: svelati i concorrenti e scoppia la polemica

Commenti: Vedi tutto