Scanzi – Salvini: il “massacro” continua

27/10/2020

Andrea Scanzi noto scrittore e giornalista si scaglia contro Salvini. La firma del Fatto Quotidiano giudica le scelte e i comportamenti del Leader della Lega inopportuni e da incompetente. 

76285FED-18A9-4D9D-82F7-2337264C3E64

Andrea Scanzi  è una delle prestigiose penne del Fatto Quotidiano. Tramite il suo profilo Facebook quotidianamente Andrea commenta fatti di attualità e politica, esprimendo liberamente il suo pensiero.
In uno dei suoi ultimi post il giornalista si è scagliato contro Matteo Salvini. In particolare Scanzi ha attaccato e criticato Salvini perchè l’esponente della Lega inizialmente nonostante il momento delicato del nostro paese organizzava manifestazioni e assembramenti; mentre adesso parla di cure per il Covid.

Andrea Scanzi contro Salvini

122565353-4100886589927638-97923513339524528-o

Scopriamo insieme le parole di Andrea Scanzi. Ecco quello che ha scritto il giornalista per commentare il comportamento di Matteo Salvini:

“Dopo avere organizzato assembramenti, partecipato a simposi para-negazionisti con noti virologi come Bocelli e disatteso le più semplici regole anti-Covid per mesi, il Cazzaro Verde ha ora il coraggio di parlare di cure per il Covid. Evidentemente deve essere diventato anche infettivologo, magari studiando alla scuola di Porro, Bassetti, Becchi, Godzilla e il Poro Asciugamano”.


Leggi anche: Flavo Briatore insulti e offese con Andrea Scanzi

Come sempre Andrea va dritto al punto e attacca il politico con la sua pungente ironia. Poi continua citando le recenti parole di Salvini:

 “Il rischio concreto è l’intasamento degli ospedali, per evitarlo l’Agenzia italiana del farmaco deve riattivare il protocollo di cura domiciliare con l’utilizzo di idrossiclorochina o antinfiammatori idonei sospeso il 26 maggio scorso. Si tratta di farmaci che possono agire efficacemente contro il Covid, evitando il ricovero nella stragrande maggioranza dei casi. Il governo non può perdere più tempo”.

Infine poi Scanzi commenta le dichiarazioni di Salvini e dice: “Se non ci fosse da piangere, ci sarebbe da ridere. Usare l’idrossiclorichina per il Covid è una monumentale pu***nata che, non a caso, avevano già proposto due noti virologi sovranisti come Trump e Bolsonaro. E loro lo avevano fatto ad aprile. -Il giornalista poi conclude con una stoccata vincente- Salvini non è solo puntualmente inopportuno e incompetente, ma arriva in ritardo anche nelle belinate.
Abbiamo una destra che, quasi sempre, fa vomitare. E ha colpe storiche enormi“.

Anna Vitale
Laureata in Scienze della Comunicazione digitale e d’impresa
Esperta in: TV e Gossip
  • Fonte Google News
  • Suggerisci una modifica
    Iscriviti alla Newsletter

    Vuoi restare aggiornato sulle notizie, le anticipazioni e le curiosità sul mondo del gossip e della TV? Registrati ora gratuitamente alla nostra newsletter