Sex and the city: quanto guadagnano le attrici?

13/01/2021

La miniserie annunciata da HBO con le protagoniste di Sex and the City continua a creare polemiche. Il cachet delle attrici è esorbitante, riaccendendo nuovamente il dibattito sul gender gap dei salari nel mondo di Hollywood.

sex-and-the-city-sequel-2-960×720

And just like that” questo il titolo della nuova miniserie annunciata da Sarah Jessica Parker che riprenderà la vicende delle protagoniste di Sex and the City.

Dopo la polemica scoppiata per la clamorosa assenza del personaggio di Samantha interpretata da Kim Cattrall, sono stati resi noti i cachet delle attrici: un milione ad episodio più un compenso fisso di 10 milioni.

Si riaccende così il dibattito sul gender gap, ossia del divario di genere, che esiste nel mondo dell’intrattenimento e di Hollywood.

Perchè pagare così tanto delle attrici?

Cynthia-Nixon-Sarah-Jessica-Parker-Kristin-Davis-Sex-and-the-City

Sarah Jessica Parker, Cynthia Nixon e Kristin Davis, le tre protagoniste dell’importante progetto di HBO, incasseranno quasi 20 milioni a testa per una miniserie. In molti si stanno chiedendo se il compenso sia troppo alto, mentre per altri la cifra non basta a colmare il divario con la controparte maschile.


Leggi anche: Sex and the City: i look delle protagoniste

Questi numeri non sono totalmente fuori contesto, considerato che molte star internazionali hanno chiesto compensi simili per produzioni di altri canali come il milione ad episodio richiesto da Jennifer Aniston per The Morning Show tramesso da Apple+.

In un sistema che premia sempre di più la bellezza e la giovane età, pagare così tanto delle attrici non più giovanissime è sintomo di molte cose, una su tutte è il valore del nome “Sex and the City”.

Sex and the City per molti anni è stata una vera e propria “Bibbia” per appassionati del genere, riuscendo addirittura a lanciare tendenze e ad essere un punto di riferimento per la moda mondiale.

Gli attori delle serie Tv hanno sempre guadagnato così tanto?

Justin-Theroux-e-Jennifer-Aniston-e-1024×728

A prescindere dal divario tra uomo e donna all’interno del mondo dell’intrattenimento, in quanto una questione che richiederebbe tempo e non può limitarsi ad una notizia flash, ci si chiede se gli attori delle serie tv abbiano sempre guadagnato così tanto.

Ebbene, la risposta vi sorprenderà: ovviamente no, come per moltissime cose, ci si è resi conto solo in tempi recenti il potenziale e la visibilità delle serie Tv.

Ad oggi siamo abituati, da Netflix, Dinsney+ e altre piattaforme di streaming, ad un tipo di prodotti di alto livello a prescindere dalla durata e dal canale di distribuzione, ma ci sono modi di dire che dovrebbero farci scattare un campanello d’allarme.


Potrebbe interessarti: Sex and the City: nuova stagione ma senza una protagonista

Grande schermo” e “piccolo schermo“, al loro interno fanno capire quanta considerazione avessero le prime serie tv negli anni ’90 e di conseguenza la paga delle star. I primi a richiedere, dopo storiche trattative, un cachet di oltre un milione ad episodio, furono gli attori di Friends capitanati da Jennifer Aniston.

Dopo quasi dieci anni, il cast di Big Bang Theory ha fatto lo stesso, rimanendo però sempre delle eccezioni. La paga delle attrici di Sex and the City, agli occhi del passato delle serie tv e della condizione femminile, dovrebbe essere un’ottima notizia anche se, ahimè, nessuno di noi comuni mortali conoscerà mai quegli stipendi.

Iscriviti alla Newsletter

Vuoi restare aggiornato sulle notizie, le anticipazioni e le curiosità sul mondo del gossip e della TV? Registrati ora gratuitamente alla nostra newsletter