Simona Ventura ancora critica con Barbara d’Urso e Venier?

13/08/2021

Simona Ventura si prepara al debutto alla Mostra del Cinema di Venezia come regista del docu-film Le 7 giornate di Bergamo. E al Corriere della Sera ribadisce il suo pensiero su Barbara D’Urso e Mara Venier. Meglio andare a mangiare una pizza…

simona-ventura-d-urso-venier

Prima al Fatto Quotidiano ora al Corriere della Sera. Simona Ventura non cambia la sua versione sulle sue due colleghe del piccolo schermo. Super Simo aveva detto che tra Barbara D’Urso e Mara Venier sceglieva una pizza. Versione confermata anche ora…

“Scelgo la pizza era una battuta. Però odio l’ipocrisia e racchiude il mio pensiero. Le donne in tv sono state le mie migliori amiche e le mie peggiori nemiche. Le cadute mi hanno aiutato a rialzarmi…”

Pensiero a quanto pare condiviso anche da Paola Perego con cui la Ventura a settembre comincerà una nuova avventura televisiva con Citofonare Rai 2: 30 domeniche di intrattenimento “con una persona che stimo e alla quale voglio bene, dalle 11 alle 13, per ritrovare l’allegria”.


Leggi anche: Barbara D’urso umilia Simona Ventura

Domanda del Corsera. C’è stato un periodo in cui era Supersimo, tutti i giorni in tv. Poi alti e bassi come per chiunque. Risposta:

“Il momento più duro è stato quando ho preso il Covid e ho dovuto rinunciare alla serata finale dell’ultimo Sanremo con Amadeus e Fiorello. Polmonite bilaterale curata con tante medicine. Ho avuto successi e fallimenti. C’è chi ha creduto in me e chi voleva la mia testa. Perché? Non sono gestibile, sono un cane sciolto. Sono una diretta che non ha peli sulla lingua. Sul lavoro sono un uomo…”

Simona Ventura debutta alla Mostra del cinema di Venezia

simona-ventura-

Intanto Simona Ventura si prepara al debutto alla Mostra del Cinema di Venezia come regista del docu-film sulle 7 giornate di Bergamo. È  il racconto della settimana che c’è voluto per costruire, a tempi di record durante il lockdown, l’ospedale da campo con 142 posti letto anti Covid. Una gara di solidarietà di cui sono stati protagonisti gli artigiani, i spazzacamini e soprattutto gli alpini.

“Vorrei fare un appello al mondo del cinema. A Venezia guardatemi senza pregiudizi. Anzi, guardatelo”

Poi però come Barbara D’Urso, Simona vorrebbe incontrare Almodóvar, “amavo il suo sarcasmo quando in pochi lo capivano”, ha detto al Corsera dove ha anche ricordato di aver fatto l’attrice in Fratelli coltelli di Maurizio Ponzi e La fidanzata di papà accanto a Massimo Boldi, dove interpretava una nonna: “Quei due film fanno parte del mio percorso, sono sempre stata aperta al nuovo”.


Potrebbe interessarti: Simona Ventura sta finendo le scorte alimentari

Ludovico Merlo
  • Iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Lombardia, elenco Professionisti
  • Esperto in: TV, Spettacolo e Gossip
  • Fonte Google News
Suggerisci una modifica