Sonia Bruganelli, il dramma: la grave malattia della figlia

Arianna Preciballe
Esperta di: Gossip, Moda e Design
27/04/2022

Ospite a “Verissimo Story”, lo speciale del programma di Silvia Toffanin che ripropone le interviste andate in onda nella scorsa stagione, Sonia Bruganelli si è raccontata a cuore aperto al pubblico, rivelando della morte del padre Massimo e della malattia di sua figlia Silvia. 

Sonia Bruganelli, il dramma: la grave malattia della figlia

Sonia Bruganelli era sta ospite di Silvia Toffanin, a Verissimo, all’inizio del 2022 ma di recente la puntata in cui lei è protagonista è stata rimandata in onda domenica 24 aprile.

L’ex opinionista del Grande Fratello Vip, insomma, è tornata a far parlare di sé per le parole che, forse, erano passate inosservate, come quelle spese sul padre.

Mio papà Massimo è stato un papà particolare, che non c’era spesso. Lui lavorava fuori, tanto, tornava la sera. Ma come ci capivamo io e lui, nessun altro.

ha spiegato la moglie di Bonolis, raccontando anche della sua morte.

Aveva fatto l’ultimo allenamento, perché lui allenava una squadra di calcio. Quella sera aveva portato le patatine a mia madre. Si è svegliato che non si sentiva bene, ha chiesto a mia mamma di fare una camomilla. Quando lei è tornata a letto, lui era già morto. Da quello che abbiamo saputo, ha avuto un aneurisma dell’aorta.

ha spiegato la donna, ancora commossa per la sua perdita. Un’altra difficile situazione della vita della Bruganelli, però, è quella legata alla figlia Silvia, malata dalla nascita.

Sonia Bruganelli parla della figlia: “Paura di affezionarmi”

Sonia Bruganelli, il dramma: la grave malattia della figlia

Sonia Bruganelli e Paolo Bonolis non hanno mai fatto mistero della malattia della figlia ma, ospite nel salotto televisivo di Silvia Toffanin, la donna ha rivelato ulteriori dettagli sul problema della ragazza. 

All’ottavo mese di gravidanza ho scoperto in modo anche abbastanza ruvido che Silvia aveva una cardiopatia. L’ecografia stava durando parecchio e mio marito Paolo gli ha chiesto se fosse tutto a posto. Il dottore ha risposto: ‘Insomma… Sua figlia ha una cardiopatia grave, un truncus di livello A, e deve essere operata al cuore appena nata. Se non la operiamo, muore. Sono uscita da quella visita che non sapevo neanche dove sbattere la testa, non avevo reazioni.

ha spiegato la Bruganelli, che ha anche rivelato di non aver foto della bambina neonata perché aveva paura di perderla e quindi non voleva affezionarsi a lei. Silvia, però, ha comunque subito danni dovuti all’ipossia avuta a sette giorni dall’intervento.

La sera prima che lei avesse questo infarto, la vedevo che era grigia, in terapia intensiva: i medici dicevano che stava bene, che aveva valori perfetti. Poi, il malore si è verificato durante un cambio turno tra medici e l’ipossia è durata molto. Non abbiamo fatto denuncia perché questo cardiochirurgo è morto due mesi dopo per un tumore al pancreas.

ha rivelato, lasciando tutti senza parole.