Storie Italiane, Eleonora Daniele: commossa ricorda il fratello autistico

04/11/2021

Intervistata dal “Corriere della Sera”, la conduttrice di “Storie Italiane” su Rai 1, Eleonora Daniele, ha raccontato del rapporto speciale tra lei e il fratello Luigi, autistico, scomparso sei anni fa a soli 44 anni. Il 9 novembre, in libreria, uscirà il libro della Daniele dedicato a lui, dal titolo “Quando ti guardo negli occhi” (Mondadori)

eleonora-daniele-

Il 9 novembre Eleonora Daniele, la conduttrice di “Storie Italiane” su Rai 1, arriva in libreria con il libro “Quando ti guardo negli occhi – Storia di Luigi, mio fratello” (Mondadori).

Intervistata da Candida Morvillo per il “Corriere della Sera”, la Daniele ha ricordato con profonda emozione l’amatissimo fratello autistico scomparso 6 anni fa, all’improvviso e inspiegabilmente, a soli 44 anni.

Eleonora Daniele parla commossa del fratello autistico

Eleonora-Daniele–1280×720


Leggi anche: Eleonora Daniele vuole un altro figlio prestitissimo

Nell’intervista al “Corsera” Eleonora Daniele si commuove fin dalla prima domanda, ovvero quando la giornalista le domanda chi fosse Luigi.

Piange, Eleonora, perché – spiega – nessuno le ha mai chiesto chi fosse.

Per tutti – ha aggiunto – sapere che era autistico equivale a sapere chi era. Invece, era una persona, con un suo carisma, un suo carattere e desideri che per decenni ho cercato di interpretare.

Ogni autistico è un caso a sé e, dietro ognuno, c’è un infinito da scoprire, sottolinea la Daniele.

La conduttrice, sorella minore di Luigi, era il tramite tra lui e il resto del mondo.

Nessuno sapeva cosa pensasse. Non ha mai parlato. Eleonora ha imparato a capire se aveva sete o voleva un gelato alla fragola. E non sempre indovinava.

Se stava male, non si sapeva se a dolergli era un piede, un dente, lo stomaco.

Eleonora ha due sorelle molto più grandi, lui aveva sei anni più di lei.

I loro genitori lavoravano e lei, da piccola, era quella che passava più tempo con lui. Era la sua cocca.

Luigi le ha insegnato tante cose, nei suoi silenzi, a partire dalla capacità di stare in ascolto.

Eleonora dice che i suoi genitori sono stati straordinari. Non si sono mai vergognati. Non era scontato.


Potrebbe interessarti: Oggi è un altro giorno: Eleonora Daniele si racconta tra gioie e dolori

5DFF788A-D499-437E-8553-6BFFFC91A6EB

Non hanno mai nascosto Luigi. Vivevano a Saonara, vicino a Padova, lui frequentava la salumeria di famiglia anche se, nel mezzo di una crisi, poteva rovesciare uno scaffale di sottaceti.

Il vantaggio del paese è che è una famiglia allargata, invece, nelle città, nel chiuso degli appartamenti, quella rete sociale manca.

Oggi, quando Eleonora Daniele sogna il fratello Luigi, scomparso nel 2015 – e le accade spesso di sognarlo – lui parla sempre perfettamente e con voce limpida.

“Non so ripeterlo, ma è come se venisse in sogno a chiacchierare per dirmi che è normale come tutti noi”.

Cristina Damante
  • Autrice
  • Esperta in: Gossip, Serie Tv e Reali d'Inghilterra
  • Laureata in Scienze della Comunicazione
  • Fonte Google News
Suggerisci una modifica