Striscia la notizia: nuove minacce di morte a Brumotti

20/10/2020

Nuove minacce di morte e intimidazioni sono arrivare all’inviato di Striscia sulle due ruote Vittorio Brumotti, impegnato nella battaglia alle piazze italiane dello spaccio della droga.

vittorio-brumotti (1)

Vittorio Brumotti di nuovo minacciato di morte. L’inviato sulla due ruote di Striscia la notizia, il tg satirico di Antonio Ricci, si trovava questa volta a Ostia nella sua “solita” battaglia contro le piazze italiane devo spaccio della droga. Ebbene, nella cittadina alle porte di Roma Brumotti è stato minacciato di morte. «Qui comandano i clan Spada e Fasciani, interi palazzi sono stati trasformati in piazze di spaccio», ha commentato l’inviato del Tg satirico di Canale 5. Brumotti, intervenuto in sella alla sua bici per “riappropriarsi” del territorio, è stato insultato e minacciato.

È salvo solo grazie alle Forze dell’Ordine, che sono intervenute tempestivamente, come da comunicato stampa ufficiale di Striscia la notizia, e hanno perquisito e portato in caserma i pusher per i dovuti accertamenti. Questa volta, per  fortuna, l’inviato non ha subito alcuna aggressione, ma ha in compenso ricevuto sui suoi profili social pesanti minacce di morte sui profili social e anche sul suo telefono privato.


Leggi anche: Quarantena, incidenti ai vip:  MaraVenier, Diletta Leotta e Brumotti

Le minacce di morte a Brumotti

Brumotti Ostia

Ecco cosa si legge sui social network: “Brumotti è in giro per Roma. Trovatemi quel pentito di Brumotti, ditemi dove è e se lo vedete comunicatemelo subito. Occhi aperti”, “Avvistato al Colosseo, se lo vedete segnalate ricordate quanto è infame. Poi vado a parlare con quel buscetta”, “Sappiamo anche l’albergo dove sta, comunicate se lo vedete in giro, dove e orario. È iniziata la caccia al topo”, “Già è tanto che sei ancora vivo”. Queste minacce sono state pubblicare da alcuni profili Instagram che Vittorio ha poi reso pubblici, condividendoli sul suo profilo.

L’aggressione a Roma

Brumotti Sempione

La precedente aggressione con tanto di lanci di sassi a Brumotti era avventura lo scorso 10 ottobre a Milano, precisamente a Parco Sempione, nel centro di Milano, dove, tra famiglie, bimbi in bicicletta e passeggini, i pusher offrono cocaina a buon mercato. Anche in quella occasione il biker era stato costretto a chiedere l’intervento dei Carabinieri.

Silvia Tironi
  • Iscritta all'Ordine dei Giornalisti della Lombardia, elenco Professionisti
  • Laureata in Lettere
  • Esperta di: TV e Mondo dello spettacolo
  • Fonte Google News
Suggerisci una modifica