Striscia la Notizia: voto all’estero “truccato”? L’inchiesta di Pinuccio

Anna Vitale
  • Laureata in Scienze della Comunicazione digitale e d’impresa
28/09/2022

La puntata di questa sera di Striscia la Notizia promette grandi colpi di scena: Pinuccio, il celebre inviato, svelerà alcuni retroscena importanti sul voto all’estero. Brogli elettorali? In Australia sembra siano state regalate cene in cambio di schede elettorali

Striscia la Notizia: voto all’estero truccato? L’inchiesta di Pinuccio

Questa sera su Canale 5 a partire dalle ore 20:35 andrà in onda la nuova puntata di Striscia la Notizia, il celebre TG satirico e di denuncia creato e plasmato da Antonio Ricci.

Tra i tanti servizi previsti per la puntata di oggi uno dei più attesi è sicuramente quello di Pinuccio: il celebre inviato si sposterà a Roma per indagare sulle recentissime elezioni politiche puntando la lente d’ingrandimento sul voto degli italiani all’estero

Voto all’estero truccato? Il servizio di Pinuccio

Striscia la Notizia: voto all’estero truccato? L’inchiesta di Pinuccio

In molti sottovalutano l’importanza del voto all’estero, sopratutto in virtù del fatto che ci sono 5 5 milioni gli elettori sparsi in tutto il mondo: un numero davvero elevato che consente a di entrare in Paramento ben quattro senatori e otto deputati

Peccato che ad ogni tornata elettorale in molti sollevano dubbi sulla correttezza del voto, come ad esempio un elettore che dalla Cina rivela

Le schede vengono consegnate da un corriere che non accerta l’identità di chi le riceve. Non c’è nessuna garanzia che voti chi davvero ne ha il diritto

Altri problemi anche in Australia dove accade questo

Qui si organizzavano delle serate in cui gli invitati portavano il plico elettorale, che si scambiava con la cena. E nei quartieri in cui vivono molti italiani, c’erano ragazzi che guardavano nelle buche delle lettere e prendevano le buste con le schede e le portavano via. Non credo che lo facessero gratis»

Appuntamento a questa sera per scoprire tutte le denunce!