Televisione nel caos: Coronavirus blocca tutto

09/03/2020

Il Coronavirus ferma molte trasmissioni televisive, sia Rai sia Mediaset, che puntano tutto sull’informazione: palinsesti stravolti e tanto caos in tv

A87F0058-494A-43AF-9EE9-E65CAE004688

Dopo La Corrida su Rai 1, ecco un’altra serie di trasmissioni costrette a chiudere anticipatamente i battenti. Almeno finché l’emergenza Coronavirus non sarà sotto controllo. Carlo Conti lo scorso venerdì non è andato in onda per l’impossibilità di avere il pubblico in studio, e il suo programma, lo sappiamo bene, senza pubblico non ha ragione di essere.

COLGONO MONZESE STUDI MEDIASET LA REPUBBLICA DELLE DONNE

Ieri sera, domenica 8 marzo, Barbara d’Urso ha completamente stravolto la scaletta di Live Non è la D’Urso per l’impossibilità di avere ospiti alcune celebrità che arrivano da Roma o da fuori Lombardia. Ora però Mediaset corre ai ripari e decide di non mandare più in onda, con effetto immediato, La Repubblica delle Donne, Domenica Live e Verissimo.

Ancora da capire le sorti del Grande Fratello Vip, al momento confermatoler mercoledi 11 marzo in prima serata su Canale 5.


Leggi anche: Ascolti in tv: Montalbano più forte del Coronavirus

Mediaset punta sull’informazione

Al posto di questi programmi verranno realizzati degli Speciali ”per garantire un’informazione costante e completa sulla più stretta attualità e sull’emergenza Coronavirus”, fanno sapere da Mediaset.

La scelta editoriale è quella di “concentrare la propria forza giornalistica, tecnica e produttiva sui contenuti hardnews, quelli a più alto tasso informativo”, spiega una nota del Biscione. ”Mediaset ha deciso quindi di sospendere, solo per questa fase, programmi come “#CR4 La Repubblica delle Donne” di Piero Chiambretti, “Domenica Live” di Barbara d’Urso e “Verissimo” di Silvia Toffanin per rafforzare le testate dedicate all’attualità in diretta”, continua il cimunicato dell’azienda di Piersilvio Berlusconi.

Barbara e Federica per l’infotainment

panicucci-barbara-d-urso

Un po’ di leggerezza ci vuole comunque, per cui andranno regolarmente in onda “i programmi di infotainment che rimarranno in onda, da Mattino Cinque con Federica Panicucci a Pomeriggio Cinque con la d’Urso, che si orienteranno sempre di più “sui temi legati alla cronaca e alla stretta attualità”.

Rete4 a tutta attualità

Sarà in particolar modo Rete4 a svolgere il ruolo di traino dell’azienda, anche perché la nuova Rete 4 era nata proprio come rete di informazione e approfondimento: ecco dunque, chiude la nota, che la rete  “si distinguerà offrendo al suo pubblico sette prime serate su sette di attualità in diretta. I consueti programmi di approfondimento della rete copriranno con un grande sforzo professionale e produttivo l’intera settimana, assicurando ai telespettatori un’informazione puntuale, approfondita e completa”.

Silvia Tironi
  • Iscritta all'Ordine dei Giornalisti della Lombardia, elenco Professionisti
  • Laureata in Lettere
  • Esperta di: TV e Mondo dello spettacolo
  • Fonte Google News
Suggerisci una modifica