Temptation Island: Antonella Elia cambia idea 3 volte su Pietro

31/07/2020

Come stanno le cose un mese dopo la fine di Temptation Island tra Antonella Elia e Pietro Delle Piane? Lui ha provato a riconquistare, e quasi ce l’aveva fatta. Ma alla fine… ha prevalso la ragione.

5950F1F8-D43F-4F06-95A2-1D308D0E55B2

Antonella Elia torna a Temptation Island da sola. All’appuntamento un mese dopo spiega le sue ragioni della sua decisione alla fine dell’avventura: “Sono andata via dal falò molto ferita”, e una volta tornata a Roma “ho vissuto un periodo catatonico“. Tuttavia in questo periodo “Pietro non è mai stato assente. All’inizio stavo molto molto male, per me è stato uno shock emotivo molto forte”.

Però la mancanza di Pietro si è fatta sentire e tanto. E alla fine lei ha accettato le sue scuse: “La sua reazione, le sue parole, la sua rabbia, la sua gelosia sono state eccessive. Però io sono molto innamorata di lui e voglio credergli. Ho capito quanto sono gelosa. Pietro mi manca tanto, perché è la passione, l’avventura, il divertimento e anche l’eccesso. Lui è eccessivo, esagerato. Ma lo amo lo stesso anche per questo”. Insomma, la Elia sembra aver messo una pietra sopra a tutto quello che Delle Piane le ha detto.


Leggi anche: Isola dei Famosi: Pietro Delle Piane “ci prova” e si autocandida

E infatti…

Antonella perdona Pietro

pietro antonella elia temptation

Accade che Pietro fa il suo ingresso in trasmissione: si presenta con uno splendido mazzo di rose rosse. Sorride mentre Antonella gli sorride. Le rose sono per il loro mesiversario. C’è anche una lettera per lei. Lui chiede scusa Antonella per averle detto che è una arida, in realtà “io penso che tu sia generosa, buona, profonda, sensibile. Ti chiedo scusa per questa parola terribile. Però ti voglio anche spiegare perché io mi sia comportato in questo modo. Sono entrato per rafforzare il nostro rapporto, invece ci siamo scontrati con noi stessi, con le nostre paure. Mi sono sentito un po’ deriso, tradito, però ho sbagliato proprio alla grande, ho perso il controllo della situazione. Tu mi sei mancata tantissimo, stavo male senza di te. Ho cercato di uscire da cattivo. Però voglio sempre proteggerla e merita solo cose belle. Io devo farla felice”.

La lettera d’amore di Pietro Delle Piane

4725573A-AA84-4255-AAA0-BB0C1BEF1480

Prima Antonella, poi Delle Piane leggono la lettera che lui ha scritto per lei:

Antonella, mio dolce selvaggio amore, non posso credere che questo sia il finale, un finale lontano al luce da quello che mi ero immaginato di vivere. Non immaginavo di poterti perdere e che perderti  sarebbe stato così doloroso. Averti perso è come morire, anzi peggio. Forse sarebbe meno doloroso morire. Sei la donna della mia vita, prima di incontrarti non avevo mai incontrato la magia della parola amore, tu hai spazzato via tutti i miei dubbi. Io so che non posso e non voglio vivere senza di te. Oggi ti chiedo solo di riflettere con calma e attenzione. Chiudi gli occhi e pensaci e ascolta la loro musica. Spero abbia il titolo della nostra canzone: Sei nell’anima. Perdona i miei imperdonabili errori e sceglimi non solo una volta all’altare, ma ogni giorno della tua vita. Questo è secondo me l’amore. Restiamo insieme, sarà un’avventura, una nuova avventura.


Potrebbe interessarti: Temptation Island, Antonella Elia e Pietro hanno recitato?

Alla fine escono insieme. Tu però devi imparare tutta sei nell’anima e non me la devi cantare ogni volta che te la chiedo.

Antonella Elia cambia idea

Antonella, però, alla fine cambia idea e si presenta davanti alle telecamere dichiarando la sua nuova decisione: per ora deve stare da sola

Risentendo le parole che mi ha detto Pietro mi sono trovato ad essere di nuovo molto ferita e colpita nella mia dignità di donna e anche conscia del fatto che non colpisce solo me ma che colpisce tante donne che come me non hanno figli. Quindi mi è difficile elaborare e superare. Però sono anche conscia del fatto che una ferita non deve necessariamente portare alla vendetta o alla rottura.

F133BF14-EAD7-48E5-A31D-06A3BD913EB5

La Elia non accetta Pietro accanto a sé, ma ci tiene a salvarne l’immagine. Quindi mette un punto fermo:

Io sono certa che le ferite vadano elaborate e che si possa guarire. Io e lui stiamo insieme da un anno e cinque mesi. Pietro è molto altro rispetto a quello che avete visto. Ci vuole una vita per conoscere se stessi e ci vuole una vita per conoscere il proprio compagno o la propria compagna. Io credo che tutta la vita sia un lungo processo di conoscenza. Purtroppo quello che avete visto e sentito non mi piace, non è bello e non accettabile, però la vita è la mia e non posso che essere io a decidere se posso o non posso accettare quello che ho sentito. Se io deciderò di perdonare Pietro sarà una decisione solo mia e io la prenderò solo quando ne sarò convinta. Il perdono non è un segno di debolezza ma di grande forza. E io spero un domani di essere così forte da poterlo perdonare.

La ragione alla fine prevale sul sentimento:

Adesso non ho la forza di perdonare, quindi ho deciso di prendere del tempo per me, di stare da sola. Io non so se in questo tempo per me vedrò o non rivedrò Pietro, comunque sarà quello che io deciderò di fare perché valuterò quanto sono in grado di perdonare. In questo momento sono divisa tra il cuore e la ragione, tra perdonare in un perdonare. In questo momento prevale la rabbia. Ci tengo però che lui non venga additato come un mostro, perché non lo è. Quello che ha fatto vedere l’ha fatto perché è un bambino. Ora ascolto la ragione.

Silvia Tironi
  • Iscritta all'Ordine dei Giornalisti della Lombardia, elenco Professionisti
  • Laureata in Lettere
  • Esperta di: TV e Mondo dello spettacolo
  • Fonte Google News
Suggerisci una modifica
Iscriviti alla Newsletter

Vuoi restare aggiornato sulle notizie, le anticipazioni e le curiosità sul mondo del gossip e della TV? Registrati ora gratuitamente alla nostra newsletter