Azzurre a Tokyo 2020

Temptation Island, Selvaggia Roma diventa attrice

12/02/2021

Selvaggia Roma, salita alle luci della ribalta grazie alla sua partecipazione a Temptation Island nel 2017, diventerà presto anche attrice; è stata annunciata la sua partecipazione ad un docu- film del noto regista Enzo G. Castellari, intitolato “Napulè”. “Un sogno che si avvera, sono onoratissima”.

selvaggia-roma

Selvaggia Roma, per molti ancora la ragazza in lacrime per il suo “Lenticchio” (Francesco Chiofalo ndr), è ormai reduce da due reality molto famosi: Temptation Island 5 nel 2017 e il Grande Fratello Vip 2020-21.

La ragazza ha sempre sognato di diventare un’attrice, in particolar modo di approdare un giorno su Netflix, e pare che stia per muovere i primi passi in questa direzione.

Visibilmente cambiata rispetto alla sua prima apparizione in tv, Selvaggia è stata eliminata al televoto dopo un confronto con il chirurgo delle star, Giacomo Urtis; la sua partecipazione nella casa ha messo in luce altri lati del suo carattere, oltre che riacceso polemiche con il suo ex Francesco Chiofalo.


Leggi anche: GF Vip, Selvaggia furiosa: “Nessuna diretta per me”

Selevaggia Roma rinuncia al nome d’arte e torna Sabrina

gf-vip-gabriele-parpiglia-conferma-lingresso-di-selvaggia-roma-selvaggia-roma-eta-nuovo-fidanzato-instagram-bambini-africani-1280×720-1

In occasione del suo debutto nel mondo del cinema, Selvaggia ha deciso di rinunciare a quello che in molti non sanno essere un nome d’arte; in realtà il suo nome è Sabrina Haddajii, figlia di padre tunisino e madre italiana.

Sabrina quindi, apparirà in un docu-film del regista Enzo G. Castellari, nella città di Napoli, alla quale la ragazza afferma di essere particolarmente legata, soprattutto grazie al calore dei napoletani:

“Sono da sempre innamorata di Napoli e dei napoletani che mi hanno accolto con grande affetto e calore. Gli odori, i sapori e i colori di Napoli mi hanno emozionato moltissimo. Sento Napoli ormai come la mia città. Sono onoratissima di lavorare con un mostro sacro della cinematografia italiana e internazionale come Enzo G. Castellari che sicuramente, apportando il suo spessore incredibile, potrebbe rendere più reale il mio sogno di approdare su Netflix, magari proprio con questo nostro lavoro”.

Sabrina, o Selvaggia, sogna in grande e punta molto più in là: al colosso dell’intrattenimento in streaming; grazie all’appoggio del regista Luciano Bottaro, l’attrice potrebbe intraprendere realmente una carriera da attrice.

In questo docu-film non si sa che tipo di ruolo ha interpretato l’influencer, si conosce semplicemente il tema portante del film: le eterne discrepanze tra la Napoli “bene” del Vomero e quella più malfamata. 

Vito Girelli
Suggerisci una modifica