Totti e Ilary: la resa dei conti in tribunale rimandata a data da destinarsi

Susanna Minelli
  • Dott. in Lettere e Storia
15/10/2022

Nella giornata di ieri si è svolta la prima udienza al tribunale civile di Roma dove si è discusso il ricorso presentato da Ilary Blasi per chiedere al suo quasi ex marito Francesco Totti la restituzione della sua collezione di borse. Il giudice, tuttavia, si è riservato di decidere a data da destinarsi. 

Totti e Ilary: la resa dei conti in tribunale rimandata a data da destinarsi

Niente da fare per la resa dei conti tra Francesco Totti e Ilary Blasi. Nella giornata di ieri si è svolta l’udienza al tribunale civile di Roma nel corso della quale si è discusso sul ricorso presentato dalla conduttrice de “L’Isola dei Famosi” per chiedere al Pupone la restituzione delle sue borse di cui quest’ultimo di sarebbe appropriato dopo aver scoperto che Ilary gli avrebbe sottratto dei Rolex di sua proprietà.

L’avvocato Alessandro Simeone, il legale che tutela Ilary Blasi da una parte, quelli di Francesco Totti, Antonio Conte e Annamaria Bernardini De Pace, dall’altra. L’udienza è iniziata alle 11.30 ed è terminata circa un’ora dopo.  Da un lato Ilary che chiede la sua preziosa collezione di borse e scarpe, dall’altro l’ex capitano della Roma che chiede la restituzione dell’altrettanto preziosa collezione di orologi.

Il giudice Francesco Frettoni, tuttavia, dopo aver ascoltato le due parti, si è riservato di decidere se aprire o meno un’istruttoria. In soldoni la prossima udienza si svolgerà a data da destinarsi.

Totti e Ilary non erano presenti in aula

Totti e Ilary: la resa dei conti in tribunale rimandata a data da destinarsi

All’udienza di ieri erano presenti solo i legali di parte. Di Totti e Ilary nessuna traccia. Ma il tribunale e la via su cui si affaccia era sotto assedio di cronisti e fotografi. D’altronde si sta parlando del caso di cronaca rosa dell’anno in Italia.

L’unica a parlare ai cronisti, nello specifico a quelli dell’agenzia di stampa Adnkronos, la legale di Totti, Annamaria Bernardini De Pace:

Oggi non c’era nessuno e non è successo niente. Questa è la causa di Ilary che rivuole le sue borse pur non restituendo i Rolex e il giudice si è riservato di decidere in data da destinarsi.

Poche parole che hanno aiutato a chiudere il cerchio. Sì, ma rispetto solo alla giornata di ieri: la prima di una lunga serie di puntate a quanto si prevede.