“Un Posto al Sole”: Cecchi Paone ha un’idea “geniale” per la storia

20/04/2020

Su “Nuovo Tv” il giornalista ha commentato la sospensione delle riprese e ha dato un suggerimento agli sceneggiatori per le puntate inedite. Dell’argomento ha parlato anche Platinette su “Di Più Tv”. 

UPAS Villa-Volpicelli

Come ormai è noto, a causa dell’emergenza Covid-19 che ha colpito il Paese, tutte le soap, le fiction e le riprese dei vari programmi Tv sono state momentaneamente interrotte. Non ha fatto eccezione la storica soap partenopea “Un posto al Sole”, in onda dal 1996 su Rai 3.

Dal 6 aprile vengono trasmesse le puntate della sedicesima stagione, già vista nel 2012, con alcune storie e personaggi che si riallacciano idealmente alle ultime inedite, andate in onda fino al 3 aprile.

Le proteste da parte del pubblico sono state molte. Si sono espressi a tal riguardo anche due attori molto amati della serie come Patrizio Rispo e Riccardo Polizzy Carbonelli. Ma anche altre voci autorevoli dello spettacolo sono scese in campo.


Leggi anche: Cecchi Paone durissimo contro Elia: lui piange

“Upas”, Cecchi Paone: nuove puntate legate alla pandemia

cecchi-paone-

Nella rubrica che tiene sul settimanale “Nuovo TV”, il giornalista Alessandro Cecchi Paone, ex concorrente del GF Vip 4, ha commentato la decisione da parte del team della soap napoletana. Il giornalista ha poi spiegato che, secondo il suo parere, gli autori dovrebbero cominciare a valutare l’idea di riprendere il lavoro sul set avvalendosi dei dispositivi di protezione. Sarebbe un modo per dare continuità a una serie, da sempre molto attenta a trattare l’attualità e i suoi risvolti.

Ha scritto Cecchi Paone: “Se gli autori di ‘Un Posto al Sole’ non penseranno a realizzare una serie di puntate ambientate durante la pandemia, il che giustificherebbe gli attori con la mascherina e a distanza di sicurezza, ci si dovrà accontentare ancora a lungo delle repliche”.

Ha sottolineato il giornalista: “È difficile fare previsioni. Neanche noi sappiamo quando riprenderemo un po’ di libertà di movimento. Non è quindi possibile capire se e in quali condizioni riprenderanno le produzioni cinetelevisive”.

Platinette: repliche di “Upas”, modo per rivivere il passato

platinette-italia-si-18-gennaio-1280×720

Sullo stesso argomento è intervenuto anche Platinette sulle pagine di “DiPiù TV”. Ecco che cos’ha scritto il conduttore radiofonico e opinionista, il cui vero nome è Mauro Coruzzi:

“(Un Posto al Sole) fa i conti con il presente e chiude gli appartamenti: o meglio, ha sospeso la produzione di nuove puntate, per colpa dell’emergenza sanitaria che ha investito ogni settore. Ci stanno facendo rivivere il passato: seguire le puntate in replica è un modo per ripercorrere le storie più belle, in attesa di ripartire.


Potrebbe interessarti: Grande Fratello Vip: Checchi Paone vince e racconta la sua bisessualità

Secondo Platinette mandare in onda le repliche della soap è “un tuffo nel passato non spiacevole”: “Fa tornare anche noi un po’ a quei tempi, facendoci apprezzare di nuovo le storie di alcuni dei personaggi che sono usciti dalla serie”.

Per quel che riguarda il momento attuale, ha sottolineato Platinette, “è come se fosse iniziata una nuova epoca per l’umanità intera, ma tornare indietro non si può. Anzi, mi correggo, è possibile, ma solamente in televisione, con le soap e le fiction”.

Silvia Tironi
  • Iscritta all'Ordine dei Giornalisti della Lombardia, elenco Professionisti
  • Laureata in Lettere
  • Esperta di: TV e Mondo dello spettacolo
  • Fonte Google News
Suggerisci una modifica
Iscriviti alla Newsletter

Vuoi restare aggiornato sulle notizie, le anticipazioni e le curiosità sul mondo del gossip e della TV? Registrati ora gratuitamente alla nostra newsletter