Un Posto al Sole: Guido pubblica un video choc sul Coronavirus

20/03/2020

L’attore Germano Bellavia si è lasciato andare a uno sfogo molto acceso contro Rai e Stato in un filmato che ha fatto il giro del web, poi cancellato e sostituito con un altro dai toni più pacati. Sarebbe stato solo «uno scherzo». 

Germano Bellavia upas

Clamoroso sfogo via social di Germano Bellavia, il simpatico e amabile Guido Del Bue di Un Posto al Sole.

Il famoso “Guidone”, storico protagonista della soap partenopea, si è lanciato in una serie di accuse dai toni molto accesi e scurrili contro la Rai e lo Stato Italiano, colpevoli, secondo lui, di gestire in maniera contraddittoria e ambigua la comunicazione dell’emergenza Coronavirus.

Guido di Un Posto al Sole contro Rai, Stato e… Fiorello!

Guido upas primo video bis

L’attore si è scagliato anche contro Fiorello, tra gli artisti più impegnati, online e sui media, a sostenere l’importanza della campagna Io resto a casa e delle misure cautelative richieste dal governo per far fronte al dilagare del contagio.


Leggi anche: Un Posto al Sole, spoiler: arriva il matrimonio tra Guido e Mariella

Il video-denuncia di Bellavia è stato poi rimosso dalla pagina Facebook per essere sostituito da un altro, in cui l’artista dichiara di aver solo scherzato e di aver voluto distrarre i suoi fan dalla noia della quarantena forzata.

Ma vediamo che cosa dichiarava Bellavia nel primo filmato di ben quattro minuti, nel frattempo condiviso sui social e sui principali siti dedicati all’intrattenimento, allo spettacolo e al gossip come Fanpage.it. «Il telegiornale ci dice che dobbiamo stare chiusi in casa. Fiorello ci dice che dobbiamo stare chiusi in casa a giocare con i giochi che non prendevamo da una vita».

germano bellavia pasticcere

Ha continuato Germano, che oltre a essere impegnato sul set di Un Posto al Sole, con i familiari, a Napoli, gestisce l’Antica Pasticceria Vincenzo Bellavia:

Dicono che ci possiamo godere gli affetti, ci dicono che possiamo vivere intensamente tra le nostre quattro mura. E poi, fanno i servizi dove dicono che la gente sta a casa, che gli alberghi stanno perdendo le prenotazioni, che sui treni non c’è più nessuno, che le metropolitane sono vuote, che le piazze sono vuote, i bar e gli esercizi pubblici sono vuoti. E si meravigliano. Ma scusate, non ce l’avete detto voi che dobbiamo stare a casa?


Potrebbe interessarti: Un Posto al Sole Classic, anticipazioni dal 27 aprile all’1 maggio: Greta fuggirà?

Guido di Un Posto al Sole infuriato per la quarantena forzata

Guido upas primo video

L’attore, poi, ha cominciato a usare toni ed espressioni sempre più forti, tra grida e parolacce in dialetto campano. Ecco cos’ha detto Bellavia:

Ma ci volete mandare al manicomio? (…) Voi siete lo sfacimm’ dello Stato. La televisione di Stato prima dice di starci a casa e poi fa i servizi che le strade sono vuote. Qual è la cosa più sporca del mondo? I soldi, le banconote. Se prendo servizio alle sette e alle sette e dieci mi vado a lavare le mani, l’acqua diventa nera. Non c’è una cosa più sporca dei soldi. Ora, grandissimo Stato di m****, la prima cosa che dovevi fare era bloccare la moneta. Ma se bloccavi la moneta, le banconote, come te li mangiavi i soldi da tutti i commercianti che stanno al 75%, 55% soci con te? Ladro. Ladro di m****. Sai solo spezzare i sogni sul nascere

Ha proseguito l’attore di Un Posto al Sole, sempre riferendosi allo Stato:

Hai detto che a Napoli c’è la camorra, la camorra non c’è. È una etichetta che hai messo per ghettizzarci. La mafia non c’è a Palermo, la Sacra Corona Unita non c’è in Puglia, la ‘ndrangheta non esiste. Esistono le stesse organizzazioni criminali. Hanno venduto, a queste organizzazioni criminali, i rifiuti che abbiamo riversato nella Terra dei fuochi. Noi siamo mafiosi, i camorristi, e loro che ci hanno venduto o’ velen, non le hai messe, le etichette? Se viene il Coronavirus, vengo in Parlamento e ve lo mischio

Bellavia ai fan: «Ci siete cascati. Fatevi una risata»

Germano Bellavia upas secondo video

Poco tempo dopo, questo videomessaggio dai toni choc è scomparso dal profilo di Germano e che, al suo posto, ne sia comparso un altro con un linguaggio e una modalità di espressione ben diversi. L’attore si è giustificato così:

Uè Uè… Ci siete cascati è vero? Ho cercato di movimentare un po’ le vostre giornate noiose… Siamo qui bloccati in casa senza fare niente. Diciamo che in qualche modo ho voluto riempirle, ho voluto dire a tutti quelli che mi vogliono bene che sto bene, proprio bene, forse un po’ troppo esaurito, ma bene (ride). Ma voi davvero ci ave… ci siete cascati?

Ha concluso Bellavia:

E allora significa che 24 anni di televisione mi hanno atto bene, perché sono diventato un bravo attore. Pensate davvero che avrei potuto dire tutte quelle cose brutte contro il mio Stato, che mi ha permesso di lavorare con serenità per 24 anni? Va be’, con questo video vi ho dimostrato una cosa, sentite. La dovete smettere di credere a tutte le str*****e che vedete sul web. Selezionate. Quando capita uno come me che vuole scherzare, fatevi una risata. O fate una telefonata a un amico. Come diceva il grande Massimo Lopez nello spot, una telefonata vi allunga la vita. Saluti da Napoli

Al momento il set di Un Posto al Sole è fermo, come quello de Il Paradiso delle Signore di Rai 1. Le puntate registrate tempo fa sono trasmesse da lunedì a venerdì, dalle 20.45 alle 21.10, su Rai 3. In base a quanto spiegato una settimana fa da un altro attore della serie napoletana, Patrizio Rispo, intervistato da Napoli Today, le registrazioni dovrebbero coprire le messe in onda fino a venerdì 10 aprile.

Silvia Tironi
  • Iscritta all'Ordine dei Giornalisti della Lombardia, elenco Professionisti
  • Laureata in Lettere
  • Esperta di: TV e Mondo dello spettacolo
  • Fonte Google News
Suggerisci una modifica