Un Posto al Sole in lutto: tragedia per Nina Soldano

Ilaria Bucataio
  • Dott. in Scienze della comunicazione
21/01/2023

Grave lutto per Un Posto al Sole, la soap opera in onda dal lunedì al venerdì dalle 20:45 su Rai 3. Con un post pubblicato su Instagram, una delle attrici storiche del soap, Nina Soldano, ha rivelato di essere stata colpita da una tragedia familiare, con la scomparsa del fratello. 

Un Posto al Sole in lutto: tragedia per Nina Soldano

Una tragedia ha colpito Nina Soldano, una delle attrici principali di Un Posto al Sole, la soap opera che va in onda dal lunedì al venerdì su Rai 3 dalle 20:45. L’attrice pisana, che interpreta il ruolo di Marina Giordano, ha comunicato sui social quello che è successo: un grave dolore che ha voluto condividere con i suoi followers di Instagram e con il pubblico che la segue quotidianamente su Un Posto al Sole. 

Nina Soldano ha raccontato che c’è stata una tragedia che ha colpito la sua famiglia. Senza entrare nei dettagli, l’attrice di Un Posto al Sole ha rivelato di aver detto addio al fratello, scomparso all’età di 54 anni. 

Un Posto al Sole: morto il fratello di Nina Soldano

Un Posto al Sole in lutto: tragedia per Nina SoldanoL’attrice ha pubblicato una serie di foto su Instagram in cui appare insieme al fratello Matteo nei momenti spensierati dell’infanzia. Dolcissima la dedica che Nina Soldano ha voluto fare a Matteo, ricordando l’affetto per il fratello e il modo dignitoso con cui ha lasciato la vita: “Te ne sei andato, in silenzio, come hai sempre desiderato che accadesse”.

A conclusione del messaggio, semplicemente l’indicazione dell’anno di nascita, il 1969, e di quello della scomparsa, il 2023. “Ciao Matteo… Mio fratello“, ha scritto Nina Soldano, condividendo questo dolore con tutte le persone che la seguono sui social.

E infatti sono stati tanti i messaggi di cordoglio arrivati per l’attrice: “Mi dispiace tanto Nina, ti abbraccio”, “Un lutto che ti cambia per sempre”, “Condoglianze vivissime! Quando se ne va qualcuno a noi caro, è come se ci strappassero il cuore”.