Un Posto al Sole, Patrizio Rispo (Raffaele) e le proteste del pubblico

14/04/2020

Calano gli ascolti per le repliche del 2012. Gli spettatori, sui social, hanno chiesto di rivedere i primi episodi della soap opera, di fine anni ’90. Ecco come ha risposto l’attore che interpreta il mitico portiere di Palazzo Palladini. 

un-posto-al-sole-1

Anche una certezza televisiva come Un Posto al Sole su Rai 3, al pari di tante altre produzioni di successo, sta risentendo inevitabilmente delle variazioni di programmazione, come dimostrano i dati di ascolto dell’ultima settimana, dal 6 al 10 aprile 2020.

“Un Posto al Sole”: ascolti bassi per le repliche del 2012

non-solo-serena-di-un-posto-al-sole-miriam-candurro-si-racconta-ilgiornaledigitaleit-1279179

Ormai è noto: per far fronte all’emergenza sanitaria Covid-19 e alle nuove regole governative, il set di Palazzo Palladini è stato chiuso temporaneamente un mese fa. Dal 6 aprile, stanno andando in onda le repliche della sedicesima stagione, trasmessa nel 2012.

Prima della pausa forzata i dati Auditel della soap si attestavano intorno ai 2 milioni di spettatori. L’esordio delle repliche, lunedì 6 aprile, ha fatto registrare ascolti vicini al milione. Con il passare dei giorni c’è stata una caduta progressiva, fino ad arrivare a una platea di 726 mila persone venerdì 10 aprile.


Leggi anche: Un Posto al Sole: chi è Patrizio Rispo (Raffaele)? Etá e vita privata

“Upas”: Patrizio Rispo spiega ai fan la decisione inevitabile

patrizio-rispo-intervista-un-posto-al-sole

Sui social diversi fan e follower hanno commentato che avrebbero rivisto con maggiore piacere le prime puntate della serie, andate in onda nell’autunno del 1996, sempre su Rai 3. Proprio rispondendo a un’osservazione del genere l’attore Patrizio Rispo, alias Raffaele Giordano, veterano della soap, nonché artista di lungo corso con esperienze importanti, tra teatro e cinema, ha spiegato i motivi che non hanno permesso alla produzione di proporre una simile soluzione.

tommaso-e-roberto-ferri-un-posto-al-sole-1280×720

Senza andare troppo nello specifico a livello tecnico, Rispo ha parlato di qualità bassa dei filmati di allora e di problemi di diritti legati alla musica.

In diverse interviste recenti, l’interprete ha ribadito il suo desiderio di tornare, appena possibile, a girare sul set insieme alla grande famiglia che forma, ormai da tempo, con colleghi, operatori, maestranze.

Pur promettendo “Un Posto al Sole ancora ci sarà”, come recita la storica sigla della soap, l’attore non ha mai smesso di invitare le persone a #restareacasa, rispettando il sacrificio che viene richiesto a ciascuno di noi per far fronte al rischio di contagio.


Potrebbe interessarti: Un Posto al Sole: dedica d’amore di Raffaele (Patrizio Rispo)

“Upas”: sui social grande affetto dei follower per per gli attori

Upas diretta Piccinetti IMG-20200412-133102

Ascolti a parte, l’affetto del pubblico per “Un Posto al Sole” continua a essere manifestato anche sui social. E la stessa cosa vale per gli intepreti della serie tv napoletana.

Nella settimana prima di Pasqua 2020, cinque attori (Michelangelo Tommaso, Miriam Candurro, Davide Devenuto, Samanta Piccinetti e Luca Turco) si sono alternati ogni sera, poco prima della messa in onda delle repliche, per interagire in diretta Instagram coi fan.

Intanto la squadra di 30 scrittori italiani, capitanati da Paolo Terracciano, che tessono le fila delle storie e delle vite dei personaggi di “Upas“, come si legge sul sito di Rai Italia, dovrebbe essere impegnata, in smart working, nel riadattamento e nella riscrittura delle sceneggiature, in attesa della ripresa collettiva.

Upas vista palazzo palladini

Per ora sui canali social di Upas non sono state annunciate nuove iniziative dello staff per la prossima settimana, dal 13 al 18 aprile. Ma staremo a vedere. In quasi 30 anni di programmazione, la soap campana è sempre riuscita a stupirci ed emozionarci con effetti speciali, con attenzione e sensibilità per le difficoltà e i problemi del mondo intorno a noi. Ricordandoci, spesso, anche la bellezza da cui siamo circondati. E per quello basta rivedere le scene girate, in qualunque anno di messa in onda, sulla mitica Terrazza di Palazzo Palladini.

Silvia Tironi
  • Iscritta all'Ordine dei Giornalisti della Lombardia, elenco Professionisti
  • Laureata in Lettere
  • Esperta di: TV e Mondo dello spettacolo
  • Fonte Google News
Suggerisci una modifica
Iscriviti alla Newsletter

Vuoi restare aggiornato sulle notizie, le anticipazioni e le curiosità sul mondo del gossip e della TV? Registrati ora gratuitamente alla nostra newsletter