Un Posto al Sole : Riccardo Polizzy Carbonelli (Roberto): “Ha una funzione sociale”

19/04/2020

L’attore che interpreta il diabolico quanto affascinante uomo d’affari di Palazzo Palladini ha parlato a “TvSoap.it” dello stop inevitabile delle riprese e della responsabilità del gruppo di lavoro verso il pubblico. 

riccardo-polizzy-carbonelli-roberto-ferri-upas-1280×720

Affascinante e abile uomo d’affari, quasi rinnegando le sue umili origini, Roberto Ferri di “Un Posto al Sole” è machiavellico, ambizioso, arrogante e carismatico, estremamente curato nell’aspetto. Ama tutti i vantaggi che la bella vita che si è costruito gli può offrire, donne incluse. Ne sa qualcosa Marina Giordano (Nina Soldano)

Il personaggio di Ferri è interpretato dal 2001 da Riccardo Polizzy Carbonelli.

Roberto di “Upas”: soap seguita negli ospedali e nelle carceri

riccardo-polizzy-carbonelli-sono-l-opposto-di-roberto-ferri-poster

Intervistato di recente dal sito “TvSoap.it”, l’attore ha commentato la chiusura del set a causa dell’emergenza Covid-19. Polizzy Carbonelli ha confessato che, all’inizio, ha preso male la notizia, per un motivo ben preciso: “Avrei voluto poter fare di più. Sento la responsabilità che abbiamo nei confronti del nostro pubblico, soprattutto adesso. Noi abbiamo anche un grande riscontro negli ospedali e nelle carceri, oggi luoghi di grande sofferenza. Inoltre, siamo anche l’alleggerimento dopo giornate difficili, che ultimamente lo sono quasi sempre”.


Leggi anche: Il Paradiso delle Signore e un Posto al Sole: anticipazioni oggi 21 dicembre

Ma lo stop forzato del set di Posillipo è stato inevitabile e doveroso, per quanto sofferto. Ha aggiunto l’interprete di Roberto Ferri: “Abbiamo girato fino a quando si è potuta garantire la sicurezza di tutti, variando le scene e riducendo personaggi, finché non è stato più possibile andare avanti. Inoltre stavamo raccontando una “Italia” diversa e, data la gravità, per la prima volta eravamo un po’ “scollati” dalla cruda realtà”.

Roberto Ferri: in Upas prevale sempre il messaggio positivo

roberto-ferri-un-posto-al-sole-1280×720

Ha proseguito, poi, Riccardo Polizzy Carbonelli, parlando di “Un Posto al Sole” con “TvSoap.it”: “La funzione sociale è sempre stata una delle principali attenzioni della scrittura. Questa consapevolezza, oltre ad inorgoglirci, rende noi stessi più responsabili nel realizzare al meglio certe scene, anche sapendo a volte, come nel mio caso, di essere portatori di un esempio negativo affinché prevalga il messaggio positivo”.

Infine, l’attore ha sottolineato che ciò che ha sempre contribuito al successo della storica soap, in onda su Rai 3 da 24 anni, è “l’armonia che esiste tra noi, la troupe RAI, la redazione e la produzione Fremantle, oltre che la grande magia della città di Napoli”.

A fronte della situazione nazionale completamente cambiata dall’emergenza sanitaria e dalla quarantena forzata, Polizzy Carbonelli ha dichiarato: “Oggi mi sento di dire che sentiamo tutti la mancanza di non poterci vedere, incontrare e abbracciare in ‘quel luogo’. Più che per il lavoro, importantissimo e verso cui nutriamo rispetto e riconoscenza, il nostro desiderio è quello di uscire da questo difficile momento, poiché significherà meno paura e sofferenze per tutti. La prima cosa da fare è ritrovarci, nelle cose semplici, ma importanti”.


Potrebbe interessarti: Il Paradiso delle Signore e Un posto al sole: anticipazioni 9 novembre

Silvia Tironi
  • Iscritta all'Ordine dei Giornalisti della Lombardia, elenco Professionisti
  • Laureata in Lettere
  • Esperta di: TV e Mondo dello spettacolo
  • Fonte Google News
Suggerisci una modifica
Iscriviti alla Newsletter

Vuoi restare aggiornato sulle notizie, le anticipazioni e le curiosità sul mondo del gossip e della TV? Registrati ora gratuitamente alla nostra newsletter