Uomini e donne, Gianni Sperti: una trappola per Gemma

17/04/2020

A Uomini e Done nella nuova versione, sono pronti nuovi spasimanti per corteggiare Gemma Galgani alla vecchia maniera, ma Gianni Sperti mette in guardia la dama

gemma galgani muso

Uomini e donne è pronto a tornare e con il programma anche nuovi spasimanti e pretendenti per la Gemma Galgani. Maria De Filippi, con il suo staff, le ha pensate davvero tutte e alla fine è riuscita a dare una veste nuova e originale al suo storico dating show del pomeriggio di Canale 5.

Dal 20 aprile, alle 14.45 sulla rete ammiraglia Mediaset, per la dama torinese si prospetta un nuovo modo eppure così straordinariamente classico di corteggiamento: la buona vecchia epistola. Ma in chiave 2.0.

Il nuovo Uomini e donne 2.0

C017D706-14C7-4F55-B94D-C63B55A148A6

I corteggiatori della Galgani, assolutamente celati da un punto di vista fisico, scriveranno alla dama attraverso una chat per farsi conoscere e raggiungere il suo cuore. Le scriveranno lettera d’amore? Le sussurreranno parole dolci? Le dedicheranno poesie?


Leggi anche: Uomini e Donne, Gianni Sperti minacciato: “So cose compromettenti su di te”

Il solo modo è l’uso della parola. Altri mezzi non avranno. La conoscenza avverrà esclusivamente al buio, senza alcuna possibilità degli spasimanti e dei cavalieri di palesarsi alla loro dama.

Gianni Sperti e la trappola Uomini e donne

Gianni Sperti trono over

Ma Gianni Sperti, opinionista della trasmissione di Maria De Filippi, che ormai conosce fin  troppo bene la dama torinese, che da anni sosta nel salotto della De Filippi, ha manifestato delle perplessità prima ancora che parta il programma.

E ha messo in guardia la Galgani, che ha l’innamoramento facile: le fai due moine, le dici due paroline dolci e lei cade ai tuoi piedi come una pera cotta. Perdutamente innamorata. Gemma, dunque, si sta imbarcando in un gioco pericoloso che potrebbe farla soffrire. Così Sperti la avverte attraverso i microfoni di Witty Tv: “Ci può essere anche l’inganno perché siamo nascosti dietro una tastiera, possiamo scrivere quello che vogliamo”. Gemma sarà abbastanza accorta da frenare il suo entusiasmo quasi fanciullesco?

Cadere in una eventuale trappola non è poi così difficile: “Non è facile riuscire a capire la persona se non la vediamo negli atteggiamenti come si muove come si pone”, aggiunge Gianni che, ammette, “quando ricevo tanti messaggi, riesco a sentirmi catturato dalla persona per quello che scrive”.

Silvia Tironi
  • Iscritta all'Ordine dei Giornalisti della Lombardia, elenco Professionisti
  • Laureata in Lettere
  • Esperta di: TV e Mondo dello spettacolo
  • Fonte Google News
Suggerisci una modifica