Uomini e Donne: Ida e Alessandro presto genitori?

Ilaria Bucataio
  • Dott. in Scienze della comunicazione
03/12/2022

Ida Platano e Alessandro Vicinanza stanno vivendo una bella storia d’amore dopo essere usciti da Uomini e Donne. La dama di Brescia e il cavaliere di Salerno hanno deciso di lasciare il programma per viversi fuori. Alessandro, in una recente intervista, ha lasciato trapelare un desiderio importante per il loro futuro insieme: 

Uomini e Donne: Ida e Alessandro pronti a farlo

Una delle ultime coppie uscite da Uomini e Donne è quella formata da Ida Platano e Alessandro Vicinanza. I due si erano frequentati anche lo scorso anno, ma la loro non era mai diventata una relazione stabile. Qualcosa è cambiato qualche settimana fa, quando il cavaliere di Salerno ha ammesso di essersi innamorato di Ida e di voler provare a riconquistarla per sempre: Alessandro ci è riuscito a ora si gode la vita insieme a Ida.

Tante le storie pubblicate su Instagram dalla coppia, che per il momento sta vivendo questo amore a distanza, con Ida nella sua Brescia e Alessandro a Salerno. Presto, però, ci saranno progetti importanti da realizzare, come anticipato dall’ormai ex cavaliere di Uomini e Donne. 

Uomini e Donne: Alessandro vuole un figlio

Uomini e Donne: Ida e Alessandro pronti a farlo

Secondo quanto dichiarato da Alessandro Vicinanza in una recente intervista, il cavaliere è entusiasta di come sta andando la sua storia d’amore con Ida Platano. Per quanto il sentimento era forte, Alessandro ha rivelato di aver considerato Ida come la sua fidanzata anche da prima che decidessero di lasciare insieme il programma: essendo sicuro di quello che stavano provando, era già certo che la frequentazione si sarebbe trasformata in una bella storia d’amore.

E i progetti per il futuro? Alessandro non si è nascosto e ha raccontato di avere un grande desiderio, ovvero quello di formare una famiglia e di farlo proprio insieme a Ida:

Vorrei che un regalo me lo portasse la cicogna e che avesse un gran fiocco rosa sopra. Magari non nell’immediato, ma in un futuro vicino sì.