Uomini e Donne: Lorenzo Riccardi contro la chiusura delle discoteche

25/08/2020

Lorenzo Riccardi è uno degli ex protagonisti di Uomini e Donne.  Di recente ha parlato della chiusura delle discoteche,  le sue parole nono sono state per nulla apprezzate dagli utenti, che lo hanno duramente criticato.

ud-lorenzo-riccardi-a-gamba-tesa-su-instagram-la-gente-dovrebbe-farsi-i-ca-propri-2299815

Lorenzo si è fatto conoscere per la sua schiettezza, il ragazzo ha infatti detto sempre ciò che pensava. Anche in questo caso Lorenzo ha espresso il suo pensiero senza però riscuotere un grande successo.
Lorenzo ha infatti parlato della chiusura delle discoteche, un argomento ormai molto chiacchierato, e al centro di dibattiti e polemiche.
Sulla chiusura delle discoteche il mondo del Web, si è spaccato in due, da un lato c’è chi sostiene che se il governo ha chiuso le discoteche, non deve riaprire le scuole; e chi invece non trova nessun tipo di collegamento tra le due cose. Scopriamo cosa ha detto in merito Lorenzo.


Leggi anche: Uomini e Donne Lorenzo nuovo tronista?

Lorenzo e la chiusura delle discoteche

IMG-5757

Lorenzo è attivissimo sui social, in particolare su Instagram. Di recente il ragazzo ha risposto ad alcune domande dei fan;proprio in quel frangente il ragazzo ha espresso il suo parere sulla delicata situazione che stiamo vivendo, e sulla chiusura delle discoteche. Ecco le sue parole:

“ Penso che ci dicono quello che vogliono. Era ovvio che i casi sarebbero aumentati, ma la domanda è: perché sono venuti fuori solo a fine estate? E di certo non è chiudendo le discoteche che si risolve il problema. Basta guardare spiagge libere, traghetti, centri storici e altro. La verità è che in alto ci sono molti incompetenti”.

Dalle sue parole, sembra che Lorenzo non sia favorevole alla chiusura delle discoteche; inoltre il ragazzo ha anche parlato della riapertura delle scuole.

Lorenzo sulla riapertura delle scuole

Whats-App-Image-2020-08-23-at-18-35-24

L’ex protagonista di Uomini e Donne ha anche risposto ad un’altra domanda, questa volta sulla riapertura delle scuole. Lorenzo, come altri paragona le discoteche alle scuole: “Se sono d’accordo con la riapertura delle scuole? Hanno chiuso le discoteche per assembramenti. Dicono che la colpa è dei giovani. Le scuole sono uguali ma senza musica. Non capisco che cambia”.

Anna Vitale
  • Laureata in Scienze della Comunicazione digitale e d’impresa
  • Esperta in: TV e Gossip
  • Fonte Google News
Suggerisci una modifica