Uomini e Donne: Tronisti e Corteggiatori cacciati?

21/02/2020

Maria De Filippi sarebbe nei guai: il Trono Classico di Uomini e Donne non funziona e si mormora che voglia cacciare tutti i Tronisti e Corteggiatori

maria de filippi uomini e donne

Non c’è dubbio, il Trono Over è la versione di Uomini e Donne più acclamata, seguita e discussa dal pubblico da casa: un segnale che Maria De Filippi ha colto e metabolizzato, dando molto più spazio alla versione “adulta!” del programma, a discapito della versione Trono Classico, ricca di delusioni e priva di una forza mediatica in questo momento.

Trono Classico a rischio chiusura?

daniele dal moro tronista

Tanto per capire la portata, il Trono Over di Uomini e Donne porta a casa oltre 3 milioni di telespettatori, con uno share intorno al 23%: ascolti da prima serata che fanno sognare i vertici di Mediaset ma, allo stesso tempo, creano pensieri a Maria De Filippi


Leggi anche: Uomini e Donne: ecco chi sono i nuovi tronisti

Il Trono Classico vive alcuni grossi problemi: dai tronisti ai corteggiatori, i protagonisti delle storie d’amore sembrano finti, strutturati, truccati come se dovessero interpretare un personaggio non loro o comunque esagerato, per non parlare degli scandali in cui tronisti e corteggiatori si sono messi d’accordo fuori  dagli studi!

Maria De Filippi caccerà tutti i tronisti e corteggiatori?

giovanna abate

Il pubblico da casa, e in studio, è stanco di questa finzione e preferisce guardare il Trono Over, dove i “vecchietti”, risultano più sinceri dando emozioni e strappando sorrisi nelle loro storie!

Da quanto si legge sui siti web di settore, risultano ancora 5 puntate inedite registrate e mai andate in onda, proprio per lo scarso interesse del pubblico da casa: la scelta dei tronisti Daniele Dal Moro, Carlo Pietropoli, Sara Shaimi e Giovanna Abate è proseguita ma, stando ad alcune indiscrezioni, l’ipotesi di rifondare interamente il Trono Classico è molto probabile.
Cosa farà Maria De Filippi? Caccerà tutti i tronisti e corteggiatori cercando volti nuovi e magari più veri?

Andrea De Lissandri
Suggerisci una modifica