Uomini e Donne, Vittoria Deganello doveva abortire: la rivelazione

Ilaria Bucataio
  • Dott. in Scienze della comunicazione
19/11/2022

Vittoria Deganello, ex corteggiatrice di Uomini e Donne, è protagonista di una vicenda che è finita subito al centro del gossip. Come annunciato sui social, Vittoria Deganello è in dolce attesa ma sarà una mamma single, dato che la sua storia d’amore con il calciatore Alessandro Murgia è finita. L’ex corteggiatrice ha rivelato che lui le avrebbe chiesto di abortire. 

Uomini e Donne, Vittoria Deganello doveva abortire: la rivelazione

Vittoria Deganello è finita al centro del gossip per la sua storia d’amore con il calciatore della Spal Alessandro Murgia. I due si sono innamorati solo qualche mese fa e Murgia ha deciso di lasciare la compagna – da cui ha avuto due figli, ancora molto piccoli – per poter vivere l’amore sbocciato con Vittoria Deganello. 

E poi, la notizia a sorpresa. Proprio quando si vociferava di una crisi tra Vittoria Deganello e Murgia, ecco arrivare la rivelazione dell’ex corteggiatrice di Uomini e Donne, che ha confessato di essere incinta. Senza nasconderlo, la ragazza veronese ha subito precisato che sarà una mamma single, confermando la fine del suo legame con il calciatore. Nelle ultime ore, poi, ha aggiunto nuovi dettagli alla vicenda.

Uomini e Donne: la verità di Vittoria Deganello

Uomini e Donne, Vittoria Deganello doveva abortire: la rivelazione

Vittoria Deganello in questi giorni si trova in Oman insieme alla sorella Federica, una delle persone che le è stata più vicino durante questo periodo così complicato. E visto che sui social i commenti non si placano, l’ex corteggiatrice di Uomini e Donne ha raccontato qual è la verità dietro questa gravidanza, che è stata molto desiderata da entrambi ma che poi è diventata un peso per Murgia.

Con un post su Instagram, infatti, Vittoria Deganello ha spiegato ai suoi followers come sono andate le cose, sperando che dopo queste parole si possa mettere una pietra sopra un legame ormai archiviato:

Per evitare commenti basati sul nulla ora vi racconto quello che vi manca sulla vicenda in modo da chiudere il capitolo. Questa bambina è stata voluta più di ogni altra cosa e non capitata per sbaglio. Alla notizia della gravidanza, dopo un mese di felicità e dopo averlo comunicato con estrema gioia alla mia famiglia, dal giorno alla notte mi è stato chiesto di abortire perché si è reso conto che un bambino non lo voleva più e che sarebbe stato più facile così. Il tutto con una superficialità assurda. […] ma l’ingenua sono stata io che mi sono fidata di una persona che ad oggi non so chi sia.