Verissimo, Gerry Scotti: il dramma del suo Covid e un Natale da nonno

06/12/2020

A Verissimo, ospite di Silvia Toffanin, Gerry Scotti parla del Covid, del suo ricovero, della paura provata. Ma ci sono anche dei sorrisi quando si parla del Natale e che diventerà nonno di una bellissima bambina…

GERRI SCOTTI 5 DICA

Nel salotto del sabato pomeriggio di Silvia Toffanin c’è sempre spazio per le belle storie, per le emozioni e le lacrime. Ci sono per forza quando in studio si siede Gerry Scotti. Non poteva essere altrimenti. Il conduttore è stato ricoverato per via del Covid, è stato anche intubato. Ha avuto paura.

Ma il conduttore dei principali game show di Mediaset si commosso parlando anche di Veronica Franco, la cantante di 19 anni morta di leucemia. Scotti l’ha conosciuta da vicino a Tu si que vales: “E’ chiaro che questa edizione l’avrebbe vinta lei”, ha detto Zio Gerry parlando di quella puntata dove tutti si commossero in studio sentendola cantare: da Maria De Filippi a Belèn Rodriguez.


Leggi anche: Gerry Scotti: l’intervista su Tv Sorrisi e Canzoni

Gerry ringrazia Silvia per il suo messaggio

GERRY SCOTTI SILVIA TOFFANIN 5 DIC

Gerry Scotti ringrazia Silva Toffanin per la sua vicinanza. “In quel periodo con poche  esignificative parole mi sei stata vicino”. Parole che ricordano quella brutta esperianza dove il conduttore è stato vicino ad essere intubato. Un’esperienza vissuta con Iva Zanicchi, con Carlo Conti che gli manda anche un video messaggio.

“I medici mi dicevano di non spaventarmi: non la mettiamo in terapia intensiva ma in una stanza a fianco perché abbiamo bisogno di monitorarla, per sapere se la sua macchina, il suo corpo, ha bisogno di cure particolari…”

Inutile nasconderlo. “E’ stata l’esperienza più straniante della mia vita“. E’ successo quando ha dovuto indossare il casco.

“Una tortura. Lo strumento pensato per questa patologia per vedere se il tuo corpo riesce a respirare di suo è il casco. Ti manda la giusta quantità di ossigeno e con un sistema di pressione e depressione aiuta i tuoi polmoni. Se soffri di claustrofobia è terribile. Ma state tranquilli è il miglior modo per uscire dalla malattia”

Per Gerry sarà un Natale molto speciale

gerry scotti

Un’esperienza quella passata con il Covid che ha cambiato Gerry Scotti. “Ho cambiato idea su tante cose. Mi son tolto tutte le soddisfazioni che mi potevo togliere, ho avuto una vita ricca, ma adesso ho visto quanto è sottile il filo che ci attacca alla vita, ho visto che basta un attimo…”.


Potrebbe interessarti: Gerry Scotti: il dramma vissuto con Carlo Conti

Ora vuole pensare a godersi questo Natale non troppo diverso dagli altri per lui, un Natale che lo renderà nonno.

“Il mio Natale è sempre stato molto casalingo, senza grandi stranezze. Non cambierà molto, ma quest’anno aspetto l’arrivo della mia nipotina…”

Ludovico Merlo
  • Iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Lombardia, elenco Professionisti
  • Esperto in: TV, Spettacolo e Gossip
  • Fonte Google News
Suggerisci una modifica
Iscriviti alla Newsletter

Vuoi restare aggiornato sulle notizie, le anticipazioni e le curiosità sul mondo del gossip e della TV? Registrati ora gratuitamente alla nostra newsletter