Verissimo, la storia d’amore di Antonio e Pompea di C’è posta per te

Cristina Damante
  • Esperta in: Gossip, Serie Tv e Reali d'Inghilterra
30/01/2022

Nella puntata di “Verissimo” di sabato 29 gennaio 2022 lo spazio dedicato alle storie di “C’è posta per te” ha visto protagonisti Antonio e Pompea. I due si sono riabbracciati dopo 64 anni. È stato Antonio a contattare la trasmissione di Maria De Filippi per rintracciare la ragazza per cui aveva perso la testa e che non ha mai dimenticato. 

Verissimo, la storia d’amore di Antonio e Pompea di C’è posta per te

A “Verissimo” di sabato 29 gennaio è tornato lo spazio tutto dedicato alle storie di “C’è posta per te”.

Nella puntata di questa settimana si è parlato della tenera vicenda di Antonio e Pompea, che si sono rincontrati dopo 64 anni.

È stato Antonio a chiamare “C’è posta per te” per cercare Pompea, di cui si era innamorato perdutamente quando era appena ventenne.

All’epoca tutti e due abitavano a Benevento, lei era una vicina di casa della nonna di Antonio.

Quando lui andava a trovare la nonna vedeva Pompea e provava a baciarla, ma lei schivava i baci.

Da C’è posta per te a Verissimo: Antonio e Pompea

Verissimo, la storia d’amore di Antonio e Pompea di C’è posta per te

L’uomo ha raccontato che la colpa del fatto che i due si siano persi di vista era di sua madre, che, a quanto pare, non approvava Pompea.

Lui, quindi, voleva fare la fuitina con lei, ma lei è scesa dalla macchina ed è fuggita, ha raccontato Antonio. E ha aggiunto che aveva perso la testa per lei.

Pompea, invece, ha detto di non essere stata così presa da Antonio come lui da lei.

Tra di loro non c’è stato nulla, nemmeno un bacio, non erano fidanzati, a lei lui non piaceva tanto.

Ricorda che una sera lui è andato sotto casa sua e l’ha infilata in auto per la fuitina, lei allora è scappata.

I genitori di entrambi sono venuti a sapere quanto era successo e li hanno divisi.

Lui è stato mandato a Milano. Lei a Torino.

Verissimo, la storia d’amore di Antonio e Pompea di C’è posta per te

Oggi Antonio e Pompea, dopo essersi ritrovati, vivono una nuova quotidianità.

Lui la chiama sei volte al giorno, ha detto la donna, che è stata invitata da Antonio ad andare alle Canarie da lui in estate.

Ma Pompea ha spiegato che non è sicura di volerci andare: ha un po’ paura che lui allunghi le mani, ha aggiunto ridendo.

Lui ha continuato a vivere nel capoluogo lombardo e ha quattro figli, lei è rimasta nella città sabauda e ha un figlio.

Antonio in tutti questi anni non ha mai smesso di pensare a Pompea che ha riabbracciato a “C’è posta per te”.