VIP contagiati dal Covid-19: la (lunga) lista

12/09/2020

Continuano a salire i contagi in Italia. I dati emersi nell’ultimo periodo parlano di oltre 280 mila contagiati. E tra questi moltissimi sono vip e personaggi famosi!

coronavirus

Il Coronavirus non ha guardato in faccia nessuno. Senza badare a sesso, razza, religione o qualche altro tipo di distinzione ha colpito duramente in ogni parte del mondo e fra i contagiati ci sono anche tantissimi personaggi del mondo dello spettacolo, dello sport o della politica!

Giorno dopo giorno, infatti, i nomi più famosi continuano ad essere accostati al temibile virus che ha cambiato il nostro modo di vivere. Molti sono già guariti, altri, invece, sono stati asintomatici per tutto il tempo, costretti a fare solo una quarantena preventiva in casa.

Quello di Aurelio De Laurentis, imprenditore 70enne italiano, è solo l’ultimo di una lunga lista di nomi perché i Vip che si sono infettati con il Covid-19 sono davvero tanti! Scopriamoli insieme.


Leggi anche: Pomeriggio 5: Mila Suarez e Elisa De Panicis raccontano il loro amore

Covid-19: chi sono i famosi contagiati

madonna-medellin-press-shot-steven-klein

Uno dei primi a risultare positivo in Italia è stato Nicola Zingaretti. Poi è stato il turno di Nicola Porro, Guido Bertolaso e Piero Chiambretti. Più di recente i nomi che hanno creato più scandalo in Italia sono stati quelli di Bocelli, Briatore e Silvio Berlusconi.

Oltre a loro anche decine di influencer, ex volti di Uomini e Donne e showgirl sono stati contagiati.

Ma anche nel resto del mondo il virus non ha risparmiato nessuno. Da Madonna a Victoria e David Beckham, dal Principe Carlo a Alberto II di Monaco sono centinaia le personalità che sono si sono infettate.

Ma come mai tutti questi Vip sono stati coinvolti? Probabilmente si tratta solo di una maggiore possibilità di accedere a tamponi, test e controlli vari.

Molta gente comune invece, magari asintomatica, non è stata controllata e continua ad essere inconsapevole di avere il virus, continuando involontariamente a diffonderlo!

Arianna Preciballe
Suggerisci una modifica