Vittoria Puccini torna in televisione con La Fuggitiva

23/11/2020

Vittoria Puccini sta per tornare in televisione con una nuova fiction e un nuovo personaggio. La Fuggitiva è una donna forte, determinata che dovrà difendersi dall’ingiusta accusa di essere l’assassina di suo marito…

Vittoria-Puccini-è-Arianna-ne-La-Fuggitiva-qui-nei-panni-di-Elena-ne-Il-Processo-Credits-Mediaset

La nuova serie tv La fuggitiva, in onda in primavera su Rai 1, è un action-thriller al femminile. La protagonista è Arianna Comani interpretata da Vittoria Puccini. Una donna solo all’apparenza fragile che dimostra presto, con grande forza e determinazione nel combattere, il motivo per cui viene ingiustamente accusata di essere l’assassina di suo marito.

Al Corriere della Sera l’attrice diventata famosa per Elisa di Rivombrosa racconta il suo personaggio, quello di Arianna. Una donna innocente ma che, nonostante tutto, vede la sua vita sconvolgersi:

“Da tranquilla moglie di un assessore comunale di provincia, nonché madre di un bambino di 8 anni, viene catapultata in un incubo. Si mette in gioco per andare alla ricerca della verità. Non le manca il coraggio, ha imparato a difendersi e la storia è avvolta dal mistero”.


Leggi anche: Alessandro Preziosi perde nuovamente la testa

Non parlate a Vittoria di Elisa di Rivombrosa…

vittoria-puccini-lattrice-compie-39-anni-2536990

Un mistero che Vittoria Puccini non svela. Ma fa capire che oltre all’action c’è anche un giallo. “La sfida è mischiare i due generi, cui si aggiunge il melodramma.

“La scena più dolorosa è quando Arianna, che per proteggere il figlio lo ha dovuto affidare ai nonni, lo incontra in un parco. Simone, così si chiama, ha paura di lei, la crede colpevole: è diffidente, non si fa nemmeno toccare. Io sono mamma e penso sia la cosa più atroce che possa capitare a una madre”.

Domanda del Corsera. Un altro ruolo difficile per distanziarsi definitivamente dalla romantica Elisa di Rivombrosa?

“Sono passati vent’anni! E’ assurdo accennare ancora a quel personaggio. Sono orgogliosa di averlo fatto, ma mi pare pleonastico, oggi, affermare che mi impegno in altri ruoli per allontanarmene. Il lavoro di un attore è cimentarsi in nuove avventure. Quando mi propongono un nuovo personaggio, non penso a diversificarmi dal passato, devo identificarmi con esso. Ho agito così sin dagli esordi della mia carriera“.

Vittoria è pronta ad appoggiare sua figlia Elena

Vittoria-Puccini-è-Arianna-ne-La-Fuggitiva-qui-nei-panni-di-Elena-nella-fiction-Il-Processo-Credits-Mediaset

Una carriera iniziata con un ultimatum da parte di suo padre. “Mi fido di te – mi disse – ma, se entro due anni non succede niente, ricominci a studiare. Invece, arrivò Elisa“. Probabilmente Vittoria farebbe altrettanto con sua figlia Elena, oggi quattordicenne. “Se mi dimostrasse di voler inseguire una sua passione, le sarei a fianco. I sogni vanno sostenuti”.


Potrebbe interessarti: Ballando con le Stelle polemiche: Vittoria Schisano eliminata

Tra i personaggi che ha incarnato, quello più difficile per Vittoria resterà sempre quello di Oriana Fallaci:

“Un’esperienza di lavoro incredibile, la più faticosa. Abbiamo lavorato tante settimane in giro per il mondo, in condizioni precarie. Ma soprattutto il dover dar corpo e voce a una donna così complicata: quello che ho imparato da lei è che ha sempre difeso le sue idee a costo di diventare antipatica, scomoda”.

Ludovico Merlo
Giornalista professionista
Esperto in: TV, Spettacolo e Gossip
  • Fonte Google News
  • Suggerisci una modifica
    Iscriviti alla Newsletter

    Vuoi restare aggiornato sulle notizie, le anticipazioni e le curiosità sul mondo del gossip e della TV? Registrati ora gratuitamente alla nostra newsletter