Vittorio Sgarbi ha il cancro: “Resisto”

22/03/2021

Come sta Vittorio Sgarbi? Quali sono le sue conduzioni di salute ? Il fumantino critico d’arte ha dato la notizia del tumore che lo ha colpito in diretta su Facebook, confermandola poi in radio a La zanzara.Il sindaco di Sutri nei mesi scorsi ha anche avuto il Covid, sta da asintomatico.

IMG-20201022-175503

Vittorio Sgarbi è ammalato. Ha il cancro. La notizia scioccante è stata data dal critico d’arte prima in diretta su Facebook, poi da lui stessa riconfermatA in collegamento con la trasmissione radiofonica La zanzara, in onda su Radio 24. Sgarbi, che ha anche avuto il Covid, fatto per fortuna in maniera asintomatica, ha raccontato di avere “un cancro alle pa**e dal quale non ne sono ancora uscito”.

Sgarbi e lo sfogo sui social

Vittorio-Sgarbi-1-1280×720-min


Leggi anche: Sgarbi volgare con Franceska Pepe: ” Inserisco la falange…”

Sui social si era sfogato parlando dei medici e del loro operato in questo periodo di grande emergenza dovuta alla pandemia, che purtroppo ha portato durante tutto il lockdown e porta ancora oggi i dottori a trascurare spesso le altre malattie, occupandosi pressoché esclusivamente (non tutti e non in tutti gli ospedali) dirgli altri pazienti

Vittorio Sgarbi ha un tumore ai testicoli

IMG-20201022-175513

“Basta retorica sui medici. Il medico deve stare in ospedale, cura i malati che ci sono. Se poi trascura i malati di cancro è già un medico che mi sta sul ca**o. Non c’è solo il Covid al mondo. Io ho avuto il Covid e ne sono uscito, e ho un cancro alle pa*** e non ne sono ancora uscito. Certo che li ringraziamo i medici, ma per tutte le malattie”

Con Giusepe Cruciani e David Parenzo su Radio 24 Vittorio Sgarbi ha spiegato bene la situazione e come ha scoperto la malattia:

“Ho fatto delle analisi per la prostata. Ho un problema, cerchiamo di resistere. C’è un ingrossamento, c’è qualcosa che stanno analizzando. Non ho avuto metastasi di nessun tipo e la cosa è circoscritta. Cerchiamo di salvare l’erezione, sono abbastanza seguito. Ma quando me lo hanno detto ho reagito con grande serenità ed erano tutti sorpresi. Per ora l’attività urinaria e di erezione è regolare”.

Silvia Tironi
  • Iscritta all'Ordine dei Giornalisti della Lombardia, elenco Professionisti
  • Laureata in Lettere
  • Esperta di: TV e Mondo dello spettacolo
  • Fonte Google News
Suggerisci una modifica