We can be heroes: trama, cast e curiosità

11/01/2021

We can be Heroes è il nuovo film per ragazzi lanciato da Netflix. Robert Rodriguez, regista noto per le sue commedie fantasy ha voluto raccontare una storia per i ragazzi dal loro punto di vista, ma la critica non è molto d’accordo con le sue scelte.

maxresdefault

Il 25 Dicembre Netflix ha lanciato un film per ragazzi diretto da Robert Rodriguez:We can be heroes“, ossia “Possiamo essere eroi”.

Si sa, i supereroi sono un dolce che piace a tutti, grandi e bambini, in questo caso con l’aggiunta della comicità tipica dei film di Rodriguez, il risultato è un film molto indirizzato per bambini e ragazzi che la critica ha commentato aspramente.

La trama e il cast

we-can-be-heroes-

Sequel del film  Le avventure di Sharkboy e Lavagirl in 3-Dil film racconta di un gruppo di piccoli supereroi che riescono a salvare i genitori e il mondo da uninvasione alinea.


Leggi anche: Can Yaman a Roma insieme alla Gerini: fan impazzite

La protagonista, Missy Moreno, interpretata da Yaya Gosselin, è la figlia di Marcus Moreno che chiede al padre di non andare più in missione, soprattutto se molto pericolose. L’invasione inattesa di grossi alieni dalle fattezze di polipi viola, prende si sorpresa i genitori dei bambini che vengono catturati.

Mrs. Granada (interpretata dalla diva di Bollywood  Priyanka Chopra Jonas) , impiegata del governo, decide di mettere al sicuro i bambini in un sotterraneo i quali però, guidati da Missy che non è dotata di alcun potere ma di una grande abilità di leadershep, decidono di scappare per tentare di salvare i genitori.

Durante la loro missione i bambini scopriranno che il governo è corrotto ed è pieno di infiltrati alieni i quali verranno sconfitti in una emozionante battaglia finale ricca di effetti speciali.

Nel resto del cast troviamo: Lotus Blossom, Lyon Daniels, Nathan Blair , Brittany Perry-Russell,  Pedro Pascal, Taylor Dooley, Christian Slater e  Hailey Reinhart.

Il giudizio della critica

We-Can-Be-Heroes-film-netflix-2020

Nonostante il film fosse stato pensato per il cinema, a seguito della reazione della critica forse è stato decisamente più saggio distribuirlo nelle calde a sicure mura di Netflix.

Un genere, quello degli eroi dotati di superpoteri, che Rodriguez ha cercato di rimasticare per servirlo ai bambini in modo da essere privo di ogni sorta di barriera, addirittura quella recitativa. Infatti, una delle critiche più forti e presenti, è indirizzata al basso livello della recitazione, dovuto soprattutto a delle scelte registiche discutibili.


Potrebbe interessarti: Netflix 2020: le 10 serie più viste

La voglia di criticare il sistema con le metafore della corruzione, cozzano pesantemente con il sistema fanciullesco e comico che purtroppo hanno reso il messaggio, potenzialmente interessante, del tutto fuori luogo.

Unico punto a favore in comune di tutte le critiche sono gli effetti speciali, degni di qualunque film del genere.

Nonostante tutto, il pubblico pare aver gradito il film se preso in considerazione il numero di stream che lo vede nella top 10 dei titoli più visti.

Iscriviti alla Newsletter

Vuoi restare aggiornato sulle notizie, le anticipazioni e le curiosità sul mondo del gossip e della TV? Registrati ora gratuitamente alla nostra newsletter