X Factor 2020: Melancholia, eliminazione scandalosa

28/11/2020

Accade l’impensabile ad Xfactor 2020: La band folignate Melancholia viene eliminata nella prima manche della scorsa puntata. Manuel Angelli furioso e i social gli danno ragione. Questa eliminazione resterà nella storia dei talent show.

125468265-285436336131134-4707188414164904717-n

Il quinto Live Show della quattordicesima edizione di Xfactor Italia si conclude con un lutto per la musica: gli eliminati sono i Melancholia. La band umbra viene eliminata nella prima manches, al ballottaggio con l’eccentrico N.A.I.P. Sappiamo tutti che i talent hanno dei meccanismi che a volte, per quanto si creda di conoscerli, possono sorprendere, ma mai come in questo caso un’eliminazione così è inaccettabile.

Il rifiuto del progresso nella musica italiana

122162632-997705337320225-3353039038410632308-n

La musica è un universo di mondi che si incrociano, impattano gli uni sugli altri e rinascono sotto nuova forma. Tranne in Italia, qui nelle radio vogliamo che Nilla Pizzi e la sua colomba bianca restino in eterno e, se proprio dobbiamo andare oltre,  lo facciamo copiando le mode del momento.


Leggi anche: X-Factor la terza puntata: Gasman tra i concorrenti!

I melancholia hanno portato grinta ed eclettismo sul palco di Xfactor, raggruppando sotto un grande “Si” pubblico, giudici e critici musicali. Nelle audtions, con il loro inedito Leon, hanno subito mostrato di che pasta sono fatti e quanto lo studio della musica dia i suoi risultati. Studio infatti non è solamente chiudersi in Conservatorio, ma anche e soprattutto dedicare anima e cuore ad un sogno, cosa che i tre ragazzi folignati fanno da anni.

Dalle sonorità elettroniche e grunge, con sfumature di un alternative-punk ricercato, la band ha colpito per la coerenza di un progetto nato dall’unione di tre anime diverse. Forse troppo per l’Italia? O troppo bravi per Xfactor?

Talent Show, solo di nome

126304519-702694303995628-6728003206963197080-n

Giunti ormai alla quattordicesima edizione, il talent Italiano di Sky (Dal 2008 al 2011 trasmesso su Rai2), sembra che i produttori dello show non riescano a pensare ad altro se non emulare, in maniera poco riuscita, il format americano.

Coreografie, scenografie e luci non riescono ad offuscare quello che ormai è fin troppo chiaro: I talent show non riescono a premiare il talento. Alla ricerca di meteore da sfruttare e spremere fino all’ultimo euro, con questa eliminazione possiamo tranquillamente ritenere questi Talent delle chimere che nulla hanno a che vedere con la musica.

Perchè questa eliminazione è inaccettabile

124400803-3458813630898557-528494288509931278-n


Potrebbe interessarti: X-Factor diretta LIVE: Asia Argento in lacrime!

L‘eliminazione dei Melancholia è inaccettabile per diversi motivi. Non si tratta di gusto personale, ma di essere oggettivi e guardare la situazione nel suo insieme.

Cosa ci ha offerto quest’anno il talent? Un piccolo trapper dalla storia difficile, Blind afferma di provenire dalla “peggio periferia di Perugia”, ossia una classica zona industriale di 15.000 abitanti che non ha nulla a che vedere con la malavita, se non con la desertificazione e l’abbandono delle zone periferiche e industriali. Un paio di ragazze dalle doti canore molto dubbie e la ripetizione cronica degli stessi schemi e poco altro.

Probabilmente il peso artistico di questa band ha lasciato la produzione sconvolta e, per loro fortuna, hanno alzato il livello artistico del talent che adesso rimarrà del tutto vuoto di spessore.

Nemmeno Mozart era stato capito nel diciottesimo secolo, eppure oggi ne cantiamo le gesta. Auguriamo ai Melancholia di risorgere come la fenice e di sfruttare l’unica cosa che Xfactor può ancora garantire: la famosa visibilità. Vi aspettiamo sul palco ragazzi!

 

 

Iscriviti alla Newsletter

Vuoi restare aggiornato sulle notizie, le anticipazioni e le curiosità sul mondo del gossip e della TV? Registrati ora gratuitamente alla nostra newsletter