Acqua for Life: Collaborazione Armani con Unicef

Vito Girelli
  • Esperto in: Moda, Arte e TV

Giorgio Armani è uno dei brand di Alta Moda più famosi in Italia e nel mondo; non solo amante del bello e della qualità, Armani da anni impegna molte delle sue forze in attività per il sociale. In collaborazione con Unicef ha lanciato, tempo fa, la campagna “Acqua for life” che continua a sponsorizzare tramite i suoi ambassadors.

acqua-life-section1-v3

Giorgio Armani, oltre ad essere l’ideatore di un brand che porta il suo nome ed esporta qualità in tutto il mondo, è anche un personaggio molto attento alle tematiche sociali; ad Aprile 2020, in pieno lockdown, Armani si era impegnato nella realizzazione di camici per operatori sanitari impegnati nei reparti di terapia intensiva; solo uno dei gesti che contraddistinguono l’azienda milanese.

Dal 2010 Armani porta avanti un importante progetto in collaborazione con Unicef, per portare acqua potabile in zone meno fortunate del mondo; dal Sud Africa, Nepal, India, Nuova Zelanda e alcune zone dell’America del Sud, questo progetto continua ad essere sponsorizzato come se fosse il “primo giorno”.

Spesso infatti, molte di queste iniziative nobili, finiscono per perdere di “appeal” non appena il problema pare essere dimenticato; per Giorgi Armani non è così, la parola data deve essere mantenuta, soprattutto quando il mondo è concentrato a sconfiggere un nemico comune, c’è bisogno di puntare un faro su altro.

I risultati raggiunti da “Acqua for Life”

SriLanka-2826

Grazie ad “Acqua for life” è stato possibile raggiungere oltre 217mila beneficiari, realizzando oltre 413 sistemi di fornitura di acqua potabile, per un totale di 9 milioni di euro investiti.

La campagna, oltre ad essere sponsorizzata direttamente dai volti della maison, ultima in ordine cronologico Greta Ferro, modella di punta del brand e recentemente apparsa nella serie di Taodue Film “Made in Italy”, può essere appoggiata da chiunque.

L’ideale fondamentale di Giorgio Armani è quello di vincere alcune sfide, una di queste l’accesso all’acqua potabile:

“L’acqua è forse l’elemento che sento più vicino. Rappresenta la vita e la rigenerazione, ma anche la calma e la serenità. L’accesso all’acqua pulita è senza dubbio una delle maggiori sfide del XXI secolo.”

Tramite l‘Hashtag #acquaforlife, chiunque può prestare la propria voce a questa campagna che, dal 2010, si occupa principalmente di tre fattori:

  • Installazione di punti di erogazione, latrine, punti di raccolta dell’acqua piovana;
  • approccio sostenibile, puntando ad una autosufficienza delle comunità coinvolte;
  • Installazione di sistemi di filtraggio e di purificazione dell’acqua;

Parlare di questi temi, quando ancora 1 persona su 9 ha problemi, a livello globale, nel reperire acqua potabile è fondamentale, nonostante tutti stiano combattendo un nemico invisibile da oltre un anno.