Armocromia: cos’è e come funziona

Il mondo della moda è ormai un grande ibrido che combina diverse professionalità. Uno dei più grandi trend dell’ultimo anno è sicuramente quello dell’Armocromia. Abbiamo intervistato una professionista del settore per spigarvi bene di cosa si tratti: Antonella Ostuni la professionista dell’Armocromia.

PEP-1219

L’armocromia è uno dei trend più grandi degli ultimi anni, mostrando come la moda sia un universo fatto di grandi progetti e professionalità in continua evoluzione. Noi di Solo Donna abbiamo deciso di intervistare una giovane ragazza che ha deciso di puntare sui sogni e la potenza di questo “strumento”.

Lei è Antonella Ostuni, ragazza lucana che vive nella città di Tito, a pochi chilometri dal capoluogo di regione, Potenza. Abbiamo chiacchierato un pò con lei, ed ecco cosa ha da raccontarvi Antonella!

Intervista ad Antonella: professionista dell’Armocromia

“Spiegaci in breve cos’è l’armocromia e come ne sei venuta a conoscenza e come è nata la passione”

PEP-1283


Leggi anche: Un Posto al Sole, anticipazioni 8 dicembre: che combina Patrizio?

Prima di spiegare cos’è l’Armocromia ci tengo appunto a fare un’introduzione per aiutarvi a capire perché la scelta di seguire questa strada.

Da sempre un’amante della perfezione, ossessionata del vedere le cose perfette al loro posto, amante dell’armonia delle cose al loro posto . Intraprendere questa strada rappresenta per me l’esigenza di dare ascolto alle cose che davvero contano.

L’Armocromia è una scienza che, studiando il mix pelle-occhi-capelli, è in grado di stabilire qual è la palette di colori ideale per ciascuno di noi, ossia di capire quali sono i colori che ci donano e quali quelli che ci sciupano. Esistono 4 stagioni cromatiche Inverno, Autunno, Primavera, Estate. Ognuno di noi rientra in una di queste stagioni in base a determinate caratteristiche: il sottotono che indica la temperatura della pelle, il valore la luminosità dei colori, l’intensità la saturazione dei colori e infine il contrasto che misura il valore di pelle-occhi-capelli.

“Come si svolge una seduta di Armocromia?”

PEP-1245

È un momento molto particolare durante il quale conosci la persona, la ascolti e capisci i suoi punti di forza.

La consulenza va fatta con pelle al naturale, senza trucco e abbronzatura o altri elementi; una seduta di Armocromia ha più o meno la durata di 1h, 1h30. Nel mio caso a volte mi prolungo anche per 2h. Faccio un’introduzione sui colori per far approcciare la persona a questo mondo,  Poi la fase dell’indagine e dell’osservazione. Chiedo alla persona quali erano i suoi colori da piccola, i colori dei familiari


Potrebbe interessarti: Sonia Lorenzini, intervista esclusiva: tra GF Vip e un progetto in Van

Poi arriva il momento più bello, ossia la prova con i drappi. Si inizia con i drappi del sottotono, ossia drappi di diverse tipologie di rosso, per capire la temperatura della pelle, se è fredda o chiara. Successivamente si valuta il valore con drappi verdi e poi il contrasto con drappi a righe. Una volta delineate queste caratteristiche siamo in grado di stabilire qual è la stagione cromatica di appartenenza e quindi di provare sotto al viso i drappi colorati della propria stagione.

L ‘Armocromia è una scienza perché utilizza un metodo empirico, secondo il quale accostando i drappi colorati vicino al viso è possibile stabilire in maniera oggettiva quali sono i colori che ci donano in quanto la pelle reagisce in maniera positiva o negativa a seconda del colore.

Al termine della consulenza rilascio la palette di colori personale e un report con informazioni riguardo l’outfit, il make up, i capelli, gli accessori e tanto altro.

“hai seguito un corso professionale. Cosa si studia per diventare consulente di
armocromia?

PEP-1288

L’Armocromia è il primo step della consulenza di immagine che si compone di tantissime e altrettanto interessanti discipline come la body shape. Durante il lockdown ho preso la certificazione in Analisi del Colore (foundation e advanced) presso Italian Image Institute di Rosella Migliaccio, ossia colei che ha portato questa disciplina in Italia

I tuoi progetti futuri per l’Armocromia

PEP-1276

Sono partita da Instagram, sul mio profilo personale (@_antost_) dove faccio rubriche a riguardo,diffondo informazioni e tips sui colori e su come questa disciplina può tornarci utile in qualsiasi ambito. I ìnoltre ho aperto un blog (www.antost.com) per spiegare in maniera più dettagliata alcuni concetti.

Mi capita spesso di fare consulenze e conoscere persone che amano il nero, non tanto perché gli dona, ma perché rappresenta per loro una comfort zone, nella quale si nascondono o addirittura si annullano. E questo non va bene perché ognuno di noi ha un’identità ed è giusto tirarla fuori.

Ad oggi il mio obiettivo è cercare di unire questa disciplina al digital per creare un prodotto innovativo e utile in più settori! Vorrei concludere dando un consiglio a tutte quelle persone che custodiscono un sogno nel cassetto, a tutte quelle persone che non vogliono rimanere nell’anonimato, credeteci, investiteci del tempo, studiate, sudate, e vedrete che prima o poi qualcuno si accorgerà di voi!

Per chiedere una consulenza alla nostra cara Antonella basta cercarla su Instagram @_antost_! In bocca al lupo Antonella! 

Vito Girelli
Suggerisci una modifica