Azzurre a Tokyo 2020

Barbie: la bambola per le Olimpiadi

Insieme a Italia Team e al brand di Giorgio Armani da sempre legato allo sport, EA7 Emporio Armani, in occasione dei giochi olimpici Barbie ha dato vita a tre bambole uniche, che hanno lo scopo di celebrare le atlete che parteciperanno a Tokyo 2020.

olympics-schedule-superJumbo

Insieme all’Italia Team quest’anno a Tokyo, in occasione delle Olimpiadi, voleranno anche tre Barbie. Si tratta di tre modelli unici, che verranno messi all’asta e i cui ricavi andranno a supporto della FIAGOP – Federazione Italiana Associazioni Genitori e Guariti Oncoematologia Pediatrica Onlus.

Le bellissime bambole, che sin dal loro debutto hanno raccontato le evoluzioni della società e le infinite capacità e sfaccettature delle donne che possono essere maestre, mogli ma anche astronaute, in questa occasione indosseranno la divisa dell’Italia Team a Tokyo 2020, decorata con una grafica che è un omaggio alla cultura giapponese.


Leggi anche: Can Yaman disponibile come bambola Can Divit

Scopriamone insieme di più!

Barbie: con le italiane per le Olimpiadi

Schermata 2021-07-16 alle 09.52.32

Mantenendo i colori del nostro Bel Paese, sulle divise indossate dalle Barbie che accompagneranno l’Italia team a Tokyo appare il simbolo del Sol Levante, tipico del Giappone, e la scritta ITALIA, disegnata con caratteri che richiamano la scrittura Kanji e con riferimenti al Torii, il tradizionale portale d’accesso a un luogo sacro.

Le altre due bambole, invece, verranno rivelate più avanti, durante le competizioni femminili che vedranno protagoniste le nostre atlete.

Questa esclusiva capsule collection, che punta all’inclusività e all’unione, è sostenuta anche da EA7 Emporio Armani, Partner del Comitato Italiano Paralimpico, e una volta tornata in Italia verrà messa all’asta per sostenere la FIAGOP, federazione che aiuta i bambini malati di tumore e leucemia.

Insomma, ancora una volta la celebre bambola si fa carico di un progetto che punta ad ispirare le future generazioni di donne e che parla di sport ma anche e soprattutto di gender equality e della bellezza delle diversità!

Arianna Preciballe
Suggerisci una modifica