Calzedonia: la nuova linea è ecosostenibile

Anche Calzedonia punta sempre di più sull’ecosostenibilità. Come? Con un nuovo filato prodotto da fibre di cotone upcycled e con il poliestere derivato da bottiglie in plastica PET. Ecco la nuova collezione!

calzedonia-granroma-banner

Visti i tempi che corrono uno degli obbiettivi dell’industria della moda è quello di riuscire a spostarsi verso materiali e procedimenti più Green. L’impegno verso il mondo in cui viviamo, infatti, si sta facendo sempre maggiore e anche il settore del fashion sta facendo la sua parte.

Così, con questi ideali, Calzedonia ha lanciato una linea di collant, calzini e leggings sostenibili realizzati con il filato “Re-life“, cioè riportato in vita.

Calzedonia: filato ecosostenibile

all-LP-CW4020-EcoCollection-Socks-m-clz

Tramite due innovativi processi il marchio ha deciso di utilizzare prodotti “riportati in vita“. Con la rigenerazione di cotone e bottiglie in plastica, infatti, la filosofia di Calzedonia si schiera verso il riciclo e la re-immissione all’interno del circuito fashion degli scarti.


Leggi anche: Miu Miu, Upcycledla: nuova collection vintage

In questo modo si contengono anche i consumi di acqua e si riducono le immissioni di C02. Evitando l’uso di sostanze chimiche dannose, poi, si risparmia in termini di rifiuti e non sono nel consumo di energie non rinnovabili,.

Così quest’anno i collant Calzedonia saranno in fibra di Nylon 6,6 ecosostenibile Q-NOVA by Fulgar®. Viene prodotta in Italia da materie rigenerate con un processo meccanico a basso impatto ambientale (-90% di acqua consumata e -80% di emissioni di CO2 per ogni kg di fibra) ed è tracciabile.

Nessuna rinuncia, però, allo stile! Le versioni disponibili, infatti, saranno tantissime: da quelle con i motivi geometrici a quelle a rete.

E se state già penando ai regali di Natale buttate un occhio ai calzini della linea Eco. Con soggetti e messaggi legati al mondo della sostenibilità anche loro sono stati realizzati con filato riciclato di cotone e bottiglie di plastica!

Arianna Preciballe
Suggerisci una modifica