Christian Louboutin: la storia delle scarpe con la suola rossa

Arianna Preciballe
  • Laureata presso il NID - Nuovo Istituto Design

Iconiche e super riconoscibili grazie alla famosa suola rossa, le scarpe firmate da Christian Louboutin sono diventate un simbolo di classe ed eleganza. Ma come è nata l’idea di laccare di rosso il fondo delle calzature del brand francese?

Christian Louboutin: la storia delle scarpe con la suola rossa

Christian Louboutin, stilista che ha dato il nome alla famosa casa di moda francese, è nato a Parigi nel 1964. L’uomo non amava la scuola e, infatti, a 16 anni venne espulso; fu così che cominciò a lavorare nel famoso cabaret “Folies Bergère”. L’amore per le scarpe, però, era insito in lui già da diversi anni.

All’entrata di un museo qui a Parigi vidi un pannello con la sagoma di una scarpa con il tacco e sopra una fascia rossa. Erano proibite perché rovinavano il parquet.

ha raccontato l’uomo, che così cominciò a disegnare continuamente scarpe per donna, “in maniera quasi maniacale”, ha spiegato lo stesso designer.

Negli anni Ottanta, per inseguire la sua passione Louboutin diventò apprendista da Charles Jourdan, maison francese di scarpe; qualche anno dopo, invece, cominciò a lavorare nell’atelier di Roger Vivier.

Vista l’esperienza, lo stilista decise di mettersi in proprio e aprì il suo primo negozio, cominciando poi a collaborare con Chanel, Yves Saint Laurent e Maud Frizon.

Christian Louboutin: perché hanno la suola rossa?

Christian Louboutin: la storia delle scarpe con la suola rossa

Christian Louboutin aprì il suo atelier grazie a due finanziatori ma fu Carolina di Monaco a segnare la vera svolta per lui. Il fatto che tra le sui clienti ci fosse la principessa, infatti, procurò all’uomo una pubblicità incredibile e così ben presto le sue scarpe si fecero conoscere al mondo. 

La suola rossa, che le ha rese iconiche, arrivò solo nel 1993. L’ispirazione per Christian arrivò grazie ad una delle sue assistenti, che durante una pausa si stava dipingendo le unghie di rosso; fu così che il designer decise di colorare le suole della sua linea di rosso.

Quella che doveva essere una caratteristica per la collezione estiva, gli portò un successo così grande che l’uomo decise di mantenerla per tutta la sua linea.

Oggi tra i pezzi più famosi sfronti dalla maison  ci sono le So Kate, con tacco 12, le Pigalle, ispirata alle protagoniste dei film anni Cinquanta, Irma la Dolce e Carmen Jones ma anche le ballerine Inseparables, con la scritta “Love” divisa sulle punte.

Sono moltissime le star di Hollywood che amano indossare questo brand, come Madonna, Beyoncé,  Jennifer Lopez e Tina Turner; le calzature, però, vengono prodotte in Italia. Il designer, infatti, possiede due impianti, fra Parabiago e Vigevano.